Dal mondo della sostenibilità

Scritto da il 15 novembre 2011 in AMBIENTE - Nessun commento

Epson annuncia di aver ricevuto  una menzione speciale nell’ambito del Premio all’Innovazione Amica dell’Ambiente 2011 per la stampante digitale Monna Lisa, che rappresenta l’esempio concreto di come sia possibile conciliare l’economia con l’ecologia e ha rivoluzionato le tecnologie di stampa impiegate nel settore tessile.

UPM lancia un nuovo prodotto composito in cui fibre di legno vergini sostituiscono materie prime non rinnovabili in proporzioni dal 20 al 60 percento secondo l’utilizzo finale previsto, dall’arredamento all’industria automobilistica.
Il materiale può essere modellato e stampato come la plastica, ma è riciclabile come la polpa legno.

Corso su “Riciclabilità degli imballaggi e dei prodotti a base cellulosica 1 dicembre 2011 ore 14.00-17-15 presso Lucense (Sorbano del Giudice – Lucca).
Il Centro di Qualità Carta (www.cqc.it) nell’ambito dell’istituto di ricerca e innovazione Lucense di Lucca organizza presso il polo tecnologico lucchese un importante seminario sul tema della riciclabilità degli imballaggi, caratteristica che assume un ruolo fondamentale nel momento in cui l’imballaggio entra nella fase di riciclo. Introdurrà il seminario Lido Ferri di Sca Packaging e presidente di Aticelca, associazione italiana dei tecnici cartari che ha recentemente sviluppato il metodo MC 501-11: “Analisi del livello di riciclabilità di materiali cellulosici: materiali, additivi e prodotti finiti” per orientare tutti gli attori della filiera cartaria, produttori trasformatori e utilizzatori, nella valutazione della riciclabilità degli imballaggi e promuovere presso le aziende una progettazione sempre più orientata all’eco-design e al rispetto dell’ambiente.
Interverranno Massimo Medugno direttore generale di Assocarta sull’importanza del macero, prima materia prima del settore cartario nazionale con un tasso di utilizzo del 56% mentre Daniele Bussini di Innovhub-ssi, divisione carta, illustrerà i dettagli tecnici del metodo Aticelca sulla riciclabilità.

È partito il progetto “Io Stampo Sostenibile – Scuole promosso da AltaEco in collaborazione con Assografici, Agfa Graphics e Huber Group.
L’obiettivo è quello di fornire agli studenti e insegnanti una panoramica sulle imprese in relazione alla tematica ambientale, evidenziando i risvolti positivi, sia sociali che economici, che la messa in atto di pratiche sostenibili può generare.
La prima tappa si è svolta presso la Scuola Grafica Cartaria “San Zeno” di Verona lo scorso mese di ottobre.  Prossimi appuntamenti a Torino e Milano.

Xerox ha pubblicato la sesta edizione del Global Citizenship Report, da cui emerge l’impegno in termini di innovazione. Xerox fa leva sulla tecnologia per favorire la riduzione dei costi della quantità di emissioni di CO2 presso i propri clienti attraverso i servizi di stampa gestiti e la diminuzione dei consumi di carta grazie alle funzioni di imaging, archiviazione e indicizzazione digitale. Xerox ha ridotto del 31% le proprie emissioni di gas serra rispetto ai valori del 2002 grazie al miglioramento dei livelli di efficienza energetica, all’impiego di nuove tecnologie e al ricorso a rigorose tecniche di gestione energetica.

A4 Servizi Grafici di Chivasso (TO) ha aderito a ECOMPANY No Effetto Serra, il progetto ambientale innovativo, etico e trasparente per la comunicazione delle imprese promosso da Agfa Graphics insieme a AltaEco ed Eco-Way. Leggere qui per saperne di più.

Lascia un commento