A Bari la carta si ricicla

Scritto da il 14 febbraio 2012 in AMBIENTE - Nessun commento

Dopo un mese di gara i quartieri Picone e Poggiofranco di Bari si sono aggiudicati la sfida lanciata da Comieco e dal Comune di Bari: raccogliere la maggiore quantità di carta e cartone. E forte di un incremento del 46% della raccolta pro capite di carta e cartone, la Terza Circoscrizione ha vinto le Cartoniadi di Bari e si è aggiudicata il montepremi di 30.000 euro, assegnato da Comieco nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso il Salone Giunta del Comune.

La somma servirà per finanziare il progetto “Parco in festa”, che si propone di contrastare in modo non repressivo la criminalità organizzata e di migliorare l’integrazione sociale e culturale della comunità Rom in questi due quartieri. Medaglia d’argento alla Prima Circoscrizione (Quartieri Santo Spirito, Palese, S.Pio e Catino), mentre al terzo posto si è piazzata la Quinta Circoscrizione (Japigia e Torre a Mare).
La risposta dei cittadini baresi chiamati alla gara (a sfidarsi i residenti delle 9 circoscrizioni del Comune di Bari) – partita la scorso 22 novembre e conclusasi il 22 dicembre – è stata positiva: a livello generale, infatti, l’incremento medio del procapite è stato del 29%. Significativi risultati si riscontrano anche sul fronte della qualità della raccolta: nel mese di gara, infatti, tutte e 9 le circoscrizioni sono risultate in prima fascia, vale a dire che la raccolta differenziata di carta e cartone è stata fatta correttamente e con pochi errori.
«Anche a Bari le Cartoniadi hanno avuto successo – afferma Piero Attoma, Vice Presidente di Comiecoe si confermano un’iniziativa che contribuisce in maniera significativa a rafforzare l’abitudine dei cittadini alla raccolta differenziata di carta e cartone. Nel corso del mese di gara la raccolta pro capite è cresciuta del 29%, un risultato in linea con le previsioni e che lascia prevedere che l’incremento si assesterà, in base all’esperienza maturata, su un +15% nei mesi successivi. Nel 2011 – conclude Attoma – il Comune di Bari ha raccolto, tra famiglie e utenze commerciali, complessivamente quasi 55 kg pro capite, il doppio rispetto al dato regionale (27 kg pro capite)
«Lodevoli le iniziative di Comieco sempre presente sul nostro territorio con campagne di sensibilizzazioni ben mirate a coinvolgere tutte le fasce d’età: dai più piccoli con “Ricicloaperto” a quelli più grandi con “PalaComieco”, in piazza del Ferrarese – dichiara Gianfranco Grandaliano, Presidente Amiu spa – Da sottolineare anche il successo di partecipazione di quest’ultimo evento, le “Cartoniadi”, che ha visto partecipi, con spirito di sana competizione, i cittadini di Bari organizzati fra le nove Circoscrizioni per la raccolta del materiale cellulosico. Un risultato di comunicazione apprezzabile questo raggiunto, che ha riscontrato il previsto incremento pari al 30%, nel periodo di gara, ed un prosieguo per il mese di gennaio (ad oggi) pari al 20%. Un risultato, dunque, pregevole considerato le avversità che in questo particolare momento coinvolgono le famiglie del mondo occidentale.»

Lascia un commento