Oggetto Libro

Scritto da il 11 aprile 2017 in GRAFICA&CULTURA - Nessun commento

In Triennale 24 gli oggetti libro prodotti con le tecniche di stampa più evolute e raffinate. Dal 19 al 23 aprile 2017.

È prima edizione di Tempo di Libri, fiera dell’editoria italiana a Rho Fiera, un’occasione per la città di ospitare numerose iniziative dedicate al libro.
Per questo motivo l’associazione culturale SBLU_spazioalbello propone in collaborazione con Triennale di Milano un’anteprima della prossima edizione di Oggetto Libro, in collaborazione con La Triennale di Milano, AIAP Associazione italiana design della comunicazione visiva, Biblioteca Nazionale Braidense. Con il Patrocinio di ADI Lombardia.

Dopo il grande successo del giugno 2016 alla Cavallerizza, che ha consentito alla mostra di spostarsi sul territorio nazionale e all’estero, Susanna Vallebona curatrice di SBLU_spazioalbello e ideatrice dell’iniziativa, ha deciso di rendere il progetto biennale riproponendo il format, ma con nuove opere.
Paolo Bandecchi titolare di Nava press/Rotolito Lombarda, illustrerà i vari aspetti legati alla realizzazione del libro, che in questo momento storico, a causa dei costanti mutamenti tecnologici, cambia nei contenuti e nella modalità di fruizione.
Come la precedente, anche la nuova edizione della mostra si sviluppa sul confronto tra il book design, attività progettuale destinata alla produzione industriale e il libro d’artista espressione specifica dell’arte contemporanea, un accostamento inusuale che consente ai visitatori della mostra un’indagine sulla creatività, motore dell’economia milanese.

Sara Montani – “Ballata delle donne” tecnica mista (incisione oggetti), formato chiuso cm 15×16

In Triennale, nella quadreria del piano terra, saranno esposti per la prima volta 38 artefatti di pregio realizzati con i materiali più disparati come il ferro o il legno e 24 libri prodotti con le tecniche di stampa più evolute e raffinate.
A corredo delle opere una sezione della mostra racconta attraverso la voce di Sergio Borrini artista, Pietro Consolandi artista, critico e curatore della Collezione Consolandi, Mario Piazza designer, critico e docente presso il Politecnico di Milano, Gianluca Camillini designer e ricercatore presso la Libera Università di Bolzano/Bozen, Silvio Lorusso artista, designer ricercatore presso l’Univerità Iuav di Venezia, Silvia Sfligiotti, designer, docente e critica della comunicazione visiva, Luca Cisternino docente esperto in legatura giapponese,
L’ingresso alla mostra è libero e segue gli orari della Triennale.
Per informazioni SBLU_spazioalbello 02 48000291 spazioalbello@esseblu.it

La Triennale di Milano Viale Alemagna 6 – 18, 30 aprile 2017 
Inaugurazione 20 aprile, ore 18,30
Questi gli artiti selezionati: Claudio Adami, Alessandra Angelini (vedi immagine accanto al titolo “Il giardino aperto“) , Francesca Bagnoli, Donatella Baruzzi, Antonella Campanella, Elena Chiesa + Marco Pea, Chiò, Silvia Cibaldi, Maria Anastasia Colombo, Angela Colombo, Pietro Consolandi, Laura Di Fazio, Iuccia Discalzi Lombardo, Simonetta Ferrante, Federica Ferzoco, Grazia Gabbini, Matteo Gironi, Ilona Kiss, Raffaella La Vena, Lalla Lussu, Emanuele Magri, Isa Martini, Mimma Maspoli, Annalisa Mitrano, Luciano Molinari, Sara Montani, Oriella Montin, Franca Munafò, Lorenzo Pitrogrande, Paola Ponzellini, Tiziana Priori, Gabriella Sacchi, Anna Sala, Silvia Sala, Miriam Selvetti, Bianca Maria Vacher, Diana Isa Vallini, Armanda Verdirame, Monica Wolf Paolo Bazzani, Belletage, Genevieve Bini + Franco Curletto + Giovanni Gastel, Dario Carta, Rachel Cazadamont, Victor Cheung, Donnachie+Simionato, Hélène Druvert + Jean-Claude Druvert, G&R Associati, Alexandra Gredler Per Rumore Bianco, Giulio Lacchini, Latoutpetite Agence, Bruno Munari, Marco Nicotra e Stefano Ottaviano, Simonetta Scala, Susanna Vallebona.

Lascia un commento