Il Museo, palestra di pensiero

Scritto da il 28 febbraio 2012 in GRAFICA&CULTURA - Nessun commento
Nicola De Maria

Con questo titolo si svolge  Prato un open talk con Catterina Seia, Ludovica Lumer, Marco Bazzini e Irene Sanesi, venerdì 2 marzo dalle ore 18:00 alle 20:00, presso il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci. Nell’occasione, nella Sala Picta sarà aperta la mostra di Nicola De Maria “I miei dipinti si inchinano a Dio” (in occasione del progetto transavanguardia italiana a cura di Achille Bonito Oliva).

Biblioteca incantata (poesia dipinta): Museo d'Arte Contemporanea, Centro Luigi Pecci, Prato

Questo il programma dell’evento:
Ore 18:00 visita guidata alla mostra con il co-curatore della mostra, Marco Bazzini; a seguire Conversazione nella Sala Picta di Nicola De Maria.
Catterina Seia, una carriera nel settore bancario dall’80. Con una formazione economico-sociologica dalla finanza diventa responsabile del Learning Center e della Direzione Centrale Comunicazione Integrata di Banca CRT e UniCredit Private Banking. Nel 2004 idea e conduce, fino al dicembre 2009, il progetto strategico UniCredit & Art, per la gestione integrata internazionale degli investimenti culturali del Gruppo, presente in 22 Paesi. Prosegue la sua ricerca come cultural manager indipendente per progetti di innovazione sociale attraverso la cultura; è promotore di SusaCulture project, leadership development advisor attraverso le arti in UniManagement, siede in diversi comitati scientifici tra i quali Art for business, CulturALI, collabora con Università e testate tra cui Il Giornale dell’Arte per il quale dirige i Rapporti Annuali delle Sponsorizzazioni e delle Fondazioni e la relativa testata on line.

Ludovica Lumer, neurobiologa e filosofa, è nata a Milano, dal 1997 lavora al Department of Anatomy and Developmental Biology (University College London) con Semir Zeki, dove ha intrapreso le prime ricerche nel campo della Neuroestetica, studiando la relazione tra percezione visiva e rappresentazione artistica. Dal 2005 ha aperto una galleria d’arte a Milano. Ha pubblicato numerosi articoli scientifici su importanti riviste internazionali e cataloghi d’arte e con Marta dell’Angelo C’è da perderci la testa. Scoprire il cervello giocando con l’arte (Laterza, 2009) e con Semir Zeki La bella e la bestia. Arte e neuroscienze (Laterza, 2011). Insegna presso la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi Milano-Bicocca.

Marco Bazzini, Direttore artistico del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci Prato, co-curatore della mostra di Nicola De Maria.

Nicola De Maria, "testa orfica 1990"

Irene Sanesi, Curatore del Corso di alta formazione “Professioni Management e Cultura”.

Informazioni e prenotazioni: www.managementcultura.it/professioni , www.centropecci.it

Lascia un commento