Master per l’industria del packaging

Scritto da il 23 marzo 2018 in FORMAZIONE, Label&Pack - Nessun commento

Si è svolto il 22 marzo 2018 a Vietri (Sa) il primo master per l’industria del packaging, in MAteriali e TEcnologie Sostenibili per PACKaging Polimerici e Cellulosici (MATESPACK), unico in Italia per l’articolazione delle tematiche, con l’obiettivo di formare risorse umane da impiegare nel settore del packaging industriale.

Il Corso è stato organizzato in occasione del FlexoDay Sud 2018 dall’Università degli Studi di Salerno, in collaborazione con ATIF (Associazione Tecnica Italiana per la Flessografia).
Lo hann0 presentato il rettore Aurelio Tommasetti e la direttrice del corso Loredana Incarnato, con il presidente ATIF Sante Conselvan.

Figure professionali

Sante Conselvan, presidente Atif intervistato dalle TV locali

Il Master, rispondendo a una crescente domanda da parte delle imprese del comparto, ha l’obiettivo di formare figure professionali ad alta qualificazione per operare nel settore privato manifatturiero e dei servizi dell’industria del packaging, in particolare quello alimentare. Risponde inoltre alle esigenze di approfondimento e aggiornamento specialistico in un ambito tecnologico in continua evoluzione e fortemente orientato all’innovazione, alla competitività e alla sostenibilità ed in cui opera una rete di imprese di livello nazionale specializzate nella trasformazione di materie plastiche e cellulosiche e nella produzione di imballaggi. La formazione sarà articolata su 1500 ore (corrispondenti a 60 crediti formativi) tra didattica frontale e laboratorio, workshop, visite aziendali e testimonianze di esperti professionisti e tirocinio aziendale.
Il corso prenderà il via il prossimo anno accademico 2018/2019 avvalendosi del sostegno di diverse aziende del settore, che hanno espresso la piena condivisione del programma formativo, la disponibilità ad ospitare i discenti presso le proprie strutture per lo

Loredana Incarnato, Università di Salerno, diretttrice del corso

svolgimento del tirocinio aziendale e la disponibilità a supportare finanziariamente lo svolgimento del Master.

Tra le dichiarazioni degli sponsor nel corso della presentazione ci piace riportare quella di Gerardo Gambardella:
La partnership tra aziende e università può solo favorire lo sviluppo di un capitale umano ad alto valore. Le sfide del futuro richiedono personale altamente qualificato e fortemente speculativo sul profilo dell’innovazione di prodotto e di processo.

A oggi, le aziende coinvolte sono le salernitane Bioplast s.r.l. di Fisciano; Gambardella Plastica s.r.l. di Mercato San Severino; MamPlast s.r.l. di Nocera Inferiore; Antonio Sada e Figli S.p.A. di Pontecagnano Faiano, Bluplast srl di Pagani e la casertana Icimendue s.r.l. di Marcianise.
Nell’immagine accanto al titolo la presentazione del master Atif: da sinistra Tommasetti, Conselvan, Prete, Incarnato, Gambardella. 

I costi di iscrizione degli studenti al Master saranno in parte sostenuti dalle imprese che supportano il corso.

Lascia un commento