Fabio Fedrizzi ci ha lasciati

Scritto da il 13 luglio 2017 in FLASH, FORMAZIONE - Nessun commento

È mancato lo scorso 11 luglio Fabio Fedrizzi fondatore di Fedrizzi etichette, oggi FE Group di Bolzano, azienda storica ed esemplare.

Una notizia improvvisa che ci ha colpito e, siamo certi, colpisce tutta la comunità dei convertitori di etichette:  Fabio Fedrizzi, classe 1950, ci ha lasciati all’improvviso, con la discrezione che ne ha caratterizzato tutta la sua vita e carriera di stampatore.

Nel 1985 fondava la Fedrizzi Etichette distinguendosi subito per la scelta di operare al meglio sempre con tecnologie d’avanguardia e affidandosi a esperti per assicurare un futuro all’azienda che i figli Luca e Cristina avrebbero dovuto condurre quando si fosse ritirato. Purtroppo la cattiva sorte ha anticipato i suoi programmi.

Conoscemmo Fedrizzi già negli anni ’90 quando ancora lo affiancava la moglie Erna . Quando tornammo in azienda, in occasione della prima macchina digitale, tra i primi ad adottarne la tecnologia nel 2004, Luca e Cristina erano già all’opera per seguire le orme del padre. Nel 2014 siamo tornati per documentare una interessante installazione e abbiamo notato come Fabio aveva saputo trasmettere l’entusiasmo dell’impresa a Luca e Cristina. L’azienda da Fedrizzi Etichette si era trasformata in FE Group che associa alla produzione, il reparto creativo, fondamentale nel settore delle etichette. Conoscere e frequentare sia pur sporadicamente Fabio Fedrizzi, è stato un onore e un piacere; bastava scambiarsi poche parole e ci si sentiva in sintonia, perché trasmetteva tranquillità e sicurezza, ciò che ha lasciato in azienda. Ma nulla può ora equiparare le parole di addio che Luca ha condiviso con gli amici in FB.

Alla signora Erna, agli figli Luca e Cristina va il nostro abbraccio e l’augurio, nella certezza, che mai deluderanno le aspettative di Fabio.

 

Lascia un commento