Argi va alle Olimpiadi

Scritto da il 24 aprile 2017 in FORMAZIONE, MERCATI & AZIENDE - Nessun commento

Tutto bene per i fornitori dell’Industria Grafica (Argi). Dopo gli anni di crisi, fatturati in crescita dal 2013 e sinergie tra le aziende. In più un occhio di riguardo per le scuole con il lancio delle Olimpiadi della Stampa.

Argi, l’associazione tra i fornitori di macchine e servizi per l’industria grafica, ha incontrato la stampa di settore per fare il punto e per ribadire una forte sinergia tra aziende, che piuttosto che concorrenti si sentono colleghi.
Questo in sintesi quanto ha detto il presidente Roberto Levi, Printgraph.
Argi vuole quindi presentarsi con un networking tra aziende del settore, creare iniziative che servono a promuovere il valore del printing, per l’etica di mercato, per supportare nuove professionalità. In pratica un partner di sistema per le esigenze comuni dei loro clienti.

Olimpiadi della Stampa

Ma quest’anno c’è una novità importante: i fornitori dell’industria grafica, che pur hanno sempre avuto un rapporto di collaborazione e supporto verso le scuole grafiche, promuovono un’iniziativa lodevole: il Progetto Scuole. È questa una nuova iniziativa di aggregazione nella forma di “Olimpiadi della Stampa”. 
Il progetto nasce per valorizzare i giovani talenti che studiano Grafica e Comunicazione e per promuovere l’efficacia della stampa nel marketing multicanale, per dare supporto al grande impegno che scuole grafiche, docenti e direttori stanno facendo per mantenere alto il livello di interesse verso le professioni legate al mondo della stampa.
Le Olimpiadi della Stampa sono aperte a qualsiasi Scuola Superiore di indirizzo Grafico, New Media e comunicazione. Alle scuole delle tre squadre finaliste andranno buoni acquisto per dotazioni scolastiche.
Le scuole che intendono partecipare alle Olimpiadi con le proprie allieve e i propri allievi individuano tra i docenti un Referente d’Istituto e i 5 componenti della squadra che rappresenterà l’Istituto. Le squadre si sfideranno in una serie di prove che testeranno le conoscenze e competenze secondo quattro aree: Attualità; Tecnologia; Cultura Generale; Pratica grafica e stampa; Abilità creativa.
Lo svolgimento delle Olimpiadi si articolerà in un’unica fase di due giornate il 20 e 21 maggio 2017 a Milano. Il giorno 21 maggio si svolgerà la finale per determinare il 1°, 2° e 3° posto.

Mercato in crescita

Dall’Osservatorio del Mercato di cui si è riferito durante l’incontro, si nota un incremento del fatturato Italia in macchine e service offset e digitale: da 241.454 € del 2015 si è passati a 315.667 € nel 2016, mentre per le sole macchine si passa da 207.004 € a 287.681 €.
Per la sola offset, il fatturato delle macchine a foglio passa da 70.818 a 93.090 Euro con prevalenza (75%) del formato 70×100.
Aumenta anche il fatturato macchine digitali, ma non più in maniera consistente: da 73.290 a 85.955 con incremento soprattutto nella bobina, quindi editoria e transazionale. Comunque la prevalenza delle macchine (50%) è ancor nella stampa a colori a foglio. Costante l’andamento delle macchine digitali per etichette 16%.
Invariato da alcuni anni il mercato lastre; raddoppiato il fatturato di attrezzature e materiali di prestampa, da 5000 a 10.928 (dettagli in un nostro articolo del marzo scorso).
Forte l’incremento del settore cartotecnico (sia pure nei dati comprensivo del dopo stampa, che passa da 48180 a 81.163 Euro. Si tenga anche presente che diversi fornitori di macchine e attrezzature per cartotecnica e etichette sono italiane e quindi non fanno parte di Argi, bensì di Acimga.

Lascia un commento