Impariamo a fare i costi

Per il bene del settore grafico e cartotecnico Edigit ha deciso di regalare l’ABC dei costi di produzione.

Circa il 70% delle Aziende Grafiche non conosce, né ha mai calcolato realmente e scientificamente i propri costi di produzione. In un periodo in cui i margini sono già ridotti ai minimi termini, questa abitudine sta rapidamente  portando il settore a una situazione di non-ricavi davvero allarmante.
Non conoscere esattamente i propri costi di produzione significa semplicemente eseguire lavori per i quali non si è per nulla competitivi, anche se apparentemente si pensa di “fare un affare“, e molti continuano a fare preventivi basandosi esclusivamente sull’andamento del mercato di riferimento; in entrambi i casi, l’esito di questa mancanza di consapevolezza è “regalare” i propri margini di guadagno al cliente. Questo significa andare inevitabilmente in perdita o, nel migliore dei casi, in pari con le spese, senza portare “a casa” alcun beneficio.
È chiaro quindi che, alla base di una “buona salute” aziendale, c’è una gestione attenta e assolutamente consapevole delle risorse a propria disposizione, obiettivo facilmente raggiungibile solo se si è in grado di definire con esattezza i propri costi aziendali e produttivi.

Per andare incontro a un settore sempre piú in crisi, EDIGIT, la società di software di Bologna specializzata nel settore delle arti grafiche, ha deciso di offrire senza alcun onere alle aziende grafiche – fino al 31 marzo 2012 – l’ABC dei Costi, un pacchetto composto da un software e un prontuario per iniziare calcolare i propri costi aziendali e riprendere saldamente in mano le redini della propria Azienda.
L’iniziativa, completamente gratuita, è rivolta ad aziende grafiche piccole e medie ed è molto semplice: sul sito della software-house (www.edigit.eu) c’è la possibilità di scaricare, tramite l’apposito pulsante, sia il software che il prontuario “ABC dei Costi”, per poter cominciare fin da subito a calcolare i costi aziendali, autonomamente, oppure con l’aiuto del proprio commercialista o di un consulente di propria fiducia.
I preventivi possono essere calcolati con qualsiasi metodo, sia manualmente sia attraverso un foglio di Excel o un altro sistema informatico.
Applicando ai preventivi i reali costi aziendali debitamente calcolati con l’aiuto degli strumenti messi a disposizione da Edigit e confrontandosi con i prezzi del proprio mercato di riferimento, le aziende saranno finalmente in grado di sapere con esattezza quali sono i prodotti che consentono loro di essere piú competitivi e quali invece rappresentano solo un dispendio infruttuoso di risorse.
L’invito che ci sentiamo di fare, pertanto, è quello di cogliere al volo l’opportunitá offerta da Edigit e di sfruttare al meglio l’ABC dei Costi, per aumentare la propria competitivitá.
Tutto questo potrebbe essere un bene non solo per le singole aziende, ma anche per tutto il settore oppresso dalla continua “guerra dei prezzi“.

Lascia un commento