“Massekredit” per manroland

Scritto da il 5 dicembre 2011 in MERCATI & AZIENDE - Nessun commento

Dopo una settimana di passione manroland vede in tal modo assicurate la produzione e le operazioni di affari in corso: uno spiraglio di speranza non solo per la società di Augsburg, ma anche per l’intero comparto.

Dopo tanta negatività apprendiamo con piacere che il curatore  per l’insolvenza di manroland AG, Werner Schneider, ha ottenuto e assicurato alla società un accordo per un cosiddetto “Massekredit” (credito massivo corrispondente pressoché al debito).
Come ha dichiarato Werner Schneider, amministratore in questa delicata fase della società, «l’azienda può ora continuare a occuparsi dei propri affari con i clienti e forintori».
Si tratta di un vero segnale positivo al mercato delle Arti Grafiche che per vari versi sta soffrendo di questo periodo di recessione.
Schneider è soddisfatto per aver ottenuto il finanziamento in così pochi giorni «Era essenziale – ha detto – un’azione immediata perché una interruzione della produzione avrebbe danneggiato la compagnia e reso difficili le consegne e ulteriori vendite.»

Liquidità senza nuovi debiti

Il “Massekredit” ammonta a 55 milioni di Euro, di cui 10 milioni cash e 45 millioni come cosiddetto credito”parziale” in cui le banche creditrici rilasciano parte dei prestiti pregressi, assicurando una liquidità senza nuovi debiti verso le banche.
Il finanziamento assicura così l’adempimento delle passività con clienti e fornitori che hanno sottoscritto o ricevuto ordini con manroland dopo che la società era stata dichiarata insolvente.
Quelli precedenti saranno trattati come parte delle procedure dell’insolvenza in una fase successiva.

Lascia un commento