Xeikon acquisisce i diritti sul marchio Termoflex e entra in flessografia

Scritto da il 19 gennaio 2012 in Label&Pack, MERCATI & AZIENDE - Nessun commento

Con l’acquisizione di una azienda produttrice di CtP, Xeikon mira all’espansione strategica della gamma dei propri prodotti e al consolidamento dell’impegno dell’azienda nei settori delle etichette e degli imballaggi.

Come promesso nell’annuncio twittato la settimana scorsa in anteprima, riportiamo maggiori dettagli sull’acquisizione da parte di Xeikon della tecnologia e attività di Flexolaser, produttore di sistemi CtP per la stampa flessografica e tipografica. L’accordo prevede anche l’acquisizione dei diritti del marchio Thermoflex da RSD Technik GmbH e Flexolaser GmbH.
Ma la parte più importante della notizia è che con questa operazione Xeikon ha acquisito i diritti del marchio Thermoflex da Eastman Kodak, per la quale questa operazione rientra anche nelle operazioni di ristrutturazione da parte di Kodak per sistemare i conti dopo che è stata sottoposta al Chapter 11 della legge statunitense sui fallimenti, di cui avevamo già dato informazione (si legga qui ) anche con le successive dichiarazioni di Kodak sulla ristrutturazione avviata.
Tra l’altro Kodak ha denunciato Apple e HTC al tribunale di Rochester per violazione di brevetti e di proprietà intellettuale relativi a diverse applicazioni, tra cui quella agli smartphone. Si calcola che il portafoglio brevetti di Kodak abbia un valore di circa un miliardo di dollari.
Entrambi gli accordi erano stati conclusi verso la fine del 2011, ma con la condizione del mantenimento della riservatezza sulle operazioni stesse da parte di tutte le parti interessate.
Si tratta di acquisizioni strategiche nel quadro dell’impegno di Xeikon nei confronti dell’introduzione di una nuova linea di prodotti in ambito CtP per poter acquisire una posizione di leader nella fornitura di soluzioni digitali per il mercato della stampa flessografica. Xeikon amplierà i suoi team commerciali, di marketing e di assistenza in tutto il mondo per raggiungere tali obiettivi.
Martin Rasenberger, CEO di Flexolaser, ha così commentato: «Xeikon ha tutte le carte in regola per proseguire sulla strada del successo di Flexolaser: conoscenza dei mercati delle etichette e degli imballaggi, solide capacità di ricerca e sviluppo, strutture situate a Ypres (Belgio) per la produzione di soluzioni CtP efficienti e, soprattutto, un forte desiderio di crescere.»
Secondo Wim Maes, CEO di Xeikon N.V., «La strategia di Xeikon è volta all’acquisizione di una posizione di rilievo nei mercati delle etichette e degli imballaggi tramite l’offerta di soluzioni di stampa e dei relativi materiali. Da oltre 15 anni produciamo soluzioni CtP e macchine da stampa digitali per etichette  leader del settore. Grazie al CtP flessografico potremo ampliare ulteriormente la nostra clientela e offrire soluzioni per la stampa digitale e flessografica

Lascia un commento