La nuova era della pubblicità anticonvenzionale

Il tema è di grande attualità, soprattutto se lo colleghiamo con la nota ‘irriverente’ proiezione sulla facciata di Palazzo Mezzanotte da parte di una agenzia di pubblicità: banchieri e slot machine. Due ingredienti da far rizzare i capelli.

La comunicazione è un tassello importantissimo a cui nessuna azienda può rinunciare per far conoscere i propri prodotti e soprattutto per far comprendere la propria politica a tutti i potenziali clienti.
Negli ultimi anni il mondo della pubblicità ha avuto un’evoluzione senza precedenti grazie soprattutto all’apporto delle nuove tecnologie.
Sono infatti tantissime le campagne che i guru delle agenzie di comunicazione ci propongono giornalmente, però quelle che restano davvero impresse nella nostra mente sono davvero poche.
Ciò che attira la nostra attenzione sono soprattutto quei messaggi che calcano la mano sull’aspetto dell’anticonvenzionalità, che sono lontani dal politicamente corretto, dunque quelle campagne che potremmo definire più eclatanti.

Slot machine e scarpette

Qualche esempio recente c’è e riguarda anche l’Italia. Tutti ricorderete il blitz alla borsa di Milano messo in atto dall’agenzia irlandese Paddy Power qualche mese fa. Un gruppo di giovani comunicatori decise di proiettare sulla facciata di Palazzo Mezzanotte una gigantesca slot machine con all’interno alcuni messaggi dai toni piuttosto irriverenti del tipo: “Affaristi, banchieri, finanzieri: una volta tanto giocate con i vostri soldi! Solo su Paddypower Casinò”.
Un’azione fuori dal comune che ha naturalmente attirato l’attenzione di tutte le maggiori testate giornalistiche e che ha permesso a questa agenzia irlandese di far conoscere al grande pubblico il loro neonato casino online.
Perché proiettarono una grande slot machine? Il motivo è piuttosto semplice: la scelta dei Monopoli di Stato di rilasciare alle agenzie di gambling l’autorizzazione per giocare alle slot machine online all’interno dei casino online diede il via a non poche polemiche.
Paddy Power non fece nient’altro che collegare la controversa questione slot machine con la crisi economica che stava, e che tutt’ora sta imperversando nel nostro paese, creando un evento ad hoc.
A nostro avviso è stata un’operazione riuscita alla grande. C’è da dire comunque che questa società leader del settore è da sempre conosciuta nell’ambiente per il suo modo davvero unico di comunicare e forse proprio a questo motivo deve il suo grande successo.
Un’altra campagna interessante e, a nostro avviso, innovativa è quella messa in piedi da un colosso dell’abbigliamento sportivo come Nike. La società americana decise di lanciare un video sui social media e sui propri canali digitali nei giorni a cavallo della cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Londra 2012 con l’obiettivo di attirare l’attenzione nonostante non fosse tra le aziende sponsor dell’evento.
Questo video dal titolo “Find Your Greatness” mostrava appassionati di sport di tutto il mondo ripresi durante i loro allenamenti o durante delle gare.
Fin qui c’è ben poco di nuovo. L’aspetto davvero innovativo è che tutti questi atleti erano originari di località che hanno lo stesso nome, ovvero London. Si passava dal London Gym, a East London in Sud Africa per poi arrivare a Little London in Giamaica e per finire alla London School in Qatar.
Un gioco di parole e di luoghi che ha permesso alla Nike di cavalcare la cresta dell’onda anche durante l’evento sportivo per eccellenza. Questo è il grande potere della pubblicità, bellezza.

Lascia un commento