Una nuova filosofia di azienda integrata

Scritto da il 7 aprile 2014 in Senza categoria - Nessun commento

Per gestire e dirigere un’azienda integrata, è necessario conoscere e utilizzare gli strumenti adeguati: il tema affrontato dalla Scuola Grafica Cartaria “San Zeno” di Verona con indagini specifiche.

Il mercato grafico e packaging sta attraversando un periodo d’intensa crisi: in Italia le aziende, normalmente di piccole o medie dimensioni, hanno difficoltà a proporsi sui mercati esteri rispetto ai loro competitor stranieri aggregati in grossi gruppi.
E se l’internazionalizzazione è ormai una riconosciuta chiave di accesso al futuro, per raggiungere quest’obiettivo, prima bisogna affrontare un processo di aggregazione delle aziende locali per creare realtà in grado di abbattere i costi fissi grazie a volumi sostanziali e a forti economie di scala.
Ma per gestire e dirigere un’azienda integrata, è necessario conoscere e utilizzare gli strumenti adeguati.
La Scuola Grafica Cartaria “San Zeno” di Verona, di cui Ardan è partner, ha realizzato un osservatorio con l’obiettivo di analizzare i nuovi confini del mercato grafico e packaging per comprendere il modo migliore per approcciarsi a questa nuova dimensione.
Attraverso due indagini, rivolte ai responsabili delle principali imprese del settore grafico e del packaging operanti in Italia, il “San Zeno” intende esaminare l’attuale situazione del settore, le strategie attuate o attuabili dalle aziende e il “valore” della Information & Communication Technology (ICT) per gestire processi complessi e misurare le performance.
I due aspetti analizzati che possono contribuire significativamente al successo delle imprese sono:
– Internazionalizzazione dei mercati e aggregazione
– Organizzazione, processi e formazione.

Creare una realtà integrata

Flessibilità, economicità, precisione e velocità, sono solo alcuni degli ingredienti fondamentali che rendono il processo produttivo adeguato ai tempi.
Le PMI italiane sono abili nel definire e costruire il proprio processo di lavorazione, curando le fasi di produzione nei minimi dettagli, ma poche sono quelle in grado di organizzare e controllare puntualmente tutti i processi aziendali.
Per poter creare una realtà integrata, invece, bisogna conoscere nei minimi dettagli le iterazioni non solo interne ma anche esterne, considerando le fasi di subfornitura parti integranti della nostra azienda, ovvero conoscere chi fa che cosa, in quanto tempo e come.
Riuscire a ottenere un controllo puntuale dell’insieme dei processi aziendali esterni e interni è fondamentale per essere competitivi in un mercato sempre più globale.
Integrazione vuol dire anche organizzare uno o più siti produttivi per rendere più efficace la sfida dettata da una concorrenza agguerrita. In questo contesto nasce una nuova filosofia di azienda integrata: le attività di produzione che vengono fatte fare all’esterno non sono più delegate, ma “concettualmente” inglobate all’interno del proprio processo.
Per governare questa innegabile complessità, un valido aiuto deriva dalla tecnologia, che riveste un ruolo sempre più strategico in qualsiasi organizzazione, diventando una potente leva di innovazione e di miglioramento delle capacità aziendali.
Una corretta conoscenza delle tecnologie disponibili e, soprattutto, del loro impatto sui risultati nel mercato, permette a qualsiasi azienda di poterle sfruttare efficacemente al fine di ottenere benefici significativi e migliorare la propria competitività.

L’Osservatorio

Lavorando a stretto contatto con un campione significativo di aziende del settore grafico, cartotecnico e packaging operanti in Italia, l’Osservatorio intende costituire un punto di riferimento continuativo per tutte le aziende e gli operatori del settore.
L’Osservatorio prevede le seguenti attività:
Impostazione e conduzione della ricerca, tramite survey somministrate agli executive delle principali imprese italiane del settore;
Organizzazione di un Workshop, che si svolgerà il 6 maggio 2014 alle ore 17,30 presso la Scuola Grafica Cartaria “San Zeno” di Verona, sia per presentare i principali risultati della ricerca, sia per favorire il confronto e la creazione di un network tra le aziende;
Creazione di una Community di riferimento di C-Level delle aziende grafiche italiane;
Raccolta delle esigenze formative e di organizzazione per attivare specifici corsi di formazione.

Per informazioni e per partecipare alle indagini contattare l’ufficio marketing: chiara.valli@gruppo-i3.it

 

Lascia un commento