Tecnologia UV per la stampa web offset

Scritto da il 10 settembre 2013 in Pre&Stampa, TECNICHE - 2 Commenti

Presentati alla fiera dell’editoria e dei giornali nuovi sistemi UV a efficienza energetica che permettono alle rotative coldset di ottenere i risultati della heaset a costi decisamente ridotti.

IST METZ_BLK-6 CI

Il sistema BLK-6 permette di ridurre drasticamente i consumi energetici nell’essiccazione degli inchiostri

La IST Metz espone al World Publishing Expo di Berlino, insieme a technotrans AG, il nuovo sistema BLK-6 per l’essiccazione di inchiostri UV che l’azienda tedesca ha recentemente sviluppato per la stampa su rotative offset.
In confronto con i sistemi convenzionali, con il BLK-6 si è potuto fare un grande progresso in quanto alla resa nel trattamento degli inchiostri UV senza dover incrementare la potenza delle lampade. Questo significa una sostanziale riduzione dei costi operativi.

Il sistema di controllo intelligente IPS regola tutte le funzioni e i componenti del sistema UV. Il BLK-6 è dotato, nella versione standard, di un sensore UV in linea: questo ha reso possibile per la prima volta misurare la potenza delle radiazioni UV di un sistema sulla linea di stampa. Anche rispetto ai sistemi UV tradizionali l’affidabilità del processo è stata incrementata considerevolmente con questa nuova realizzazione.

Vantaggi economici e qualitativi

Il sistema BLK-6 ha una resa di estrema efficacia: rispetto al precedente BLK-2 con unità da 200 W/cm, gli stessi risultati eccellenti del trattamento di asciugatura si possono ottenere ora con due sole unità BLK-6 da 180 W/cm. I costi operativi vengono così notevolmente ridotti grazie alla significativa riduzione nel consumo di energia.
Rispetto alla asciugatura heat-set delle rotative, la tecnologia UV offre vantaggi tecnici ed economici, in particolare per la stampa di quotidiani, specialmente nell’area delle basse e medie tirature.
Non essendoci trasmissione di calore sulla carta, con la stampa UV non si riscontrano raggrinzamenti e nessun effetto ventaglio. L’asciugatura istantanea degli inchiostri previene il set-off sui rulli in folle, sui sistemi di piega, sui nastri di trasporto e su tutta l’attrezzatura della linea di spedizione.
I sistemi UV sono compatti e sono associati a costi di investimento significativamente più bassi rispetto agli essiccatori heatset.

 

2 Commenti on "Tecnologia UV per la stampa web offset"

  1. TicTacStampa 10 settembre 2013 alle 11:41 · Rispondi

    Sono passati diversi anni da quando la tecnologia di stampa-asciugatura UV ha letteralmente soppiantato le precedenti tecniche utilizzate ovvero coldset e heatset. I vantaggi sono infatti impareggiabili sia sotto l’aspetto tecnico (miglior risultati e qualità di stampa), sia sotto l’aspetto economico (l’istallazione degli appositi apparecchi risulta più semplice e meno costosa) e sia sotto gli aspetti ecologici (drastica riduzione delle emissioni di vapori e gas nocivi). Il fatto che i tempi di asciugatura e la potenza delle lampade vengano ulteriormente ridotti non può che migliorare un processo che già risulta estremamente competitivo.

  2. stampaprint 25 settembre 2013 alle 18:19 · Rispondi

    L’innovazione nel settore della stampa non può che apportare benefici alla propria clientela e questo nuovo sistema ne è la prova.

Lascia un commento