“Haptics” per finiture tattili

Scritto da il 28 giugno 2017 in INDUSTRIAL PRINTING, TECNICHE - Nessun commento

Con l’innovativa finitura che Cefla ha presentato a Ligna 2017 – di cui riferiamo a parte – l’interior design si arricchisce di nuovi effetti tattili sorprendenti.

La più importante fiera dedicata all’industria del legno si è conclusa a Hannover con un record di presenze, sia di espositori, sia di visitatori: oltre 1500 gli espositori di cui 900 da fuori Germania, e 93.000 visitatori di cui la metà da 100 Paesi. Una fiera molto specialistica che tratta tutte le tematiche legate al legno, dalla produzione ai suoi innumerevoli utilizzi finali, dalla carta all’arredamento.

La foresta simbolo di Ligna Hannover

Alla Ligna 2017 di Hannover, fiera dedicata all’industria del legno,  una sezione era dedicata alla finitura nel campo dell’arredamento e interior design. Una sezione, particolarmente seguita in questa edizione, nella quale si è distinta la Business Unit Finishing di Cefla per le innovative piattaforme digitali presentate.
Di particolare rilevanza la J-PRINT SP1300-TD in grado di stampare effetti ‘haptics’ utilizzando un processo innovativo, che garantisce economicità e semplicità, mai raggiunte finora. Di questa riferiamo in un articolo a parte.

Parliamo della fiera con Silver Santandrea, Product Manager Digital Printing di Cefla Finishing.

Ligna 2017 si è distinta per il mega-tema della Industria 4.0 verso la digitalizzazione e la produzione integrata. Campi in cui Cefla è all’avanguardia. Quali differenze avete notato nel vostro campo in questa edizione?

Silver Santandrea : I grandi attori della “seconda lavorazione” del legno hanno sicuramente mostrato una grande attenzione sugli aspetti di “Industria 4.0”, iniziata alcuni anni addietro e riconfermata in maniera importante anche durante questa fiera. La cosiddetta “terza lavorazione” del legno, in cui CEFLA Finishing opera, è storicamente un po’ meno attiva su questi aspetti; CEFLA ha voluto invece mostrare e dimostrare sia la propria attenzione a questi aspetti del processo produttivo, sia le reali possibilità applicative dei concetti di “Industria 4.0” e i conseguenti benefici per i clienti, arredatori, architetti, con esempi concreti e “live-demo”.

C’era anche attenzione agli automatismi, alla sicurezza e alla semplicità delle operazioni. Inoltre, non solo legno ma anche plastica e materiali compositi. Cosa avete presentato in particolare ?

Cefla Finishing al Ligna 2017

SS: Tutto ciò che Cefla Finishing sviluppa, è fatto con una attenzione particolare a tutti i settori di possibile applicazione, quindi anche plastica, vetro e materiali compositi. La stampa digitale può sicuramente fare molto anche in questi settori.

Qual è la tipologia dei visitatori al vostro stand e quali sono state le reazioni nel vedere all’opera la nuova piattaforma ?

SS: Avevamo identificato la stampa di effetti “haptics” basata sulla tecnologia “myTEXTURE” di KUEI come una innovazione estremamente promettente e abbiamo voluto presentarla in anteprima in fiera, da innovatori quali siamo. Ci aspettavamo quindi una decisa manifestazione di interesse da parte dei visitatori. La realtà ha però superato le nostre più ampie aspettative. Gli effetti tattili sono sempre più desiderati perché consentono di rendere “reali” i prodotti stampati. La possibilità di personalizzare anche l’effetto tattile con la stessa flessibilità della stampa digitale del decoro e avere un prodotto finale con il texture “fisico” perfettamente sincronizzato con il texture “ottico”, e senza compromessi sulla resistenza superficiale del prodotto stesso, rappresenta una grande innovazione ma, soprattutto, un grande beneficio per i nostri Clienti che ne hanno perfettamente colto le potenzialità.

Quali sono i Paesi più ricettivi alla vostra tecnologia?

SS: Trattandosi di una tecnologia orientata alla “mass customization” senza compromessi sulla qualità, non sorprende che l’interesse sia stato manifestato principalmente da operatori Europei, Nord Americani e anche del Far East.

Alla base delle vostre tecnologie c’è una esperienza che spazia in diversi settori, dalla grafica al cartone, dal tessile al vetro. Come si distingue l’applicazione al legno per quanto riguarda la scelta di inchiostri e vernici?

SS: Ogni settore e ogni substrato ha le proprie esigenze che devono declinarsi anche nella scelta/formulazione degli inchiostri, così come delle vernici di preparazione e finitura. CEFLA ha una pluridecennale esperienza nel relazionarsi con i diversi produttori di vernici e un proprio laboratorio unico al mondo dove poter effettuare test e verifiche su praticamente ogni configurazione di linea ipotizzabile. Questo ci rende confidenti di poter sempre trovare e verificare la migliore soluzione per il nostro Cliente. 

– Si prevedono applicazioni speciali anche oltre l’arredo, ad esempio nella comunicazione visiva e pubblicitaria?

SS: Abbiamo accennato prima che la tecnologia di stampa digitale di effetti “haptics” è molto recente ed è quindi forse un po’ troppo presto per parlare di applicazioni “a tappeto” su una moltitudine di settori. È altrettanto vero che stiamo analizzando attentamente le potenzialità della tecnologia a partire dai core-businesses di CEFLA Finishing senza però volerne limitare le possibili applicazioni, bensì valutandone attentamente le implicazioni e ricadute.

La prossima LIGNA si terrà dal 27 al 31 maggio 2019.

Effetti tattili. Ligna 2017, le stampanti digitali di Cefla Finishing per “haptics” innovativi – See more at: http://www.guidafinestra.it/news/prodotti/2017/05/18/news/effetti_tattili_ligna_2017_le_stampanti_digitali_di_cefla_finishing_per_haptics_innovativi-150027/#sthash.OAfhnDKx.dpuf

Lascia un commento