Canon presenta Océ VarioPrint 6000 TITAN

Scritto da il 30 agosto 2017 in TECNICHE - Nessun commento

La nuova serie di sistemi di stampa di produzione monocromatici digitali Océ VarioPrint 6000 TITAN incrementa la produttività e aumenta la flessibilità dei supporti.

Océ VarioPrint 6000 TITAN rappresenta la nuova serie di sistemi di stampa di produzione monocromatici digitali a fogli singoli, che grazie alla sua tecnologia avanzata permette di incrementare la produttività, la qualità e la versatilità dei supporti senza compromettere le elevate prestazioni ambientali che contraddistinguono la serie VarioPrint 6000.

La tecnologia è stata sviluppata per aiutare i fornitori di servizi di stampa che operano nei settori commerciale, editoriale e transazionale a produrre stampe in bianco e nero di elevata qualità e alta velocità, utilizzando supporti di diverse grammature e formati.

Piattaforma consolidata

La Canon Ocè Varioprint Titan sarà presentata a Poing in settembre

La nuova serie TITAN è basata sulla consolidata piattaforma Océ VarioPrint 6000 che, introdotta sul mercato una decina di anni fa, ha imposto nuovi standard nel campo della produzione monocromatica digitale, con la tecnologia Gemini Instant Duplex.   Con un volume di 10 milioni di stampe A4 al mese, questi nuovi sistemi rappresentano la soluzione ideale per gli ambienti di stampa commerciale, editoriale e transazionale oltre che per i grandi centri aziendali. La serie Océ VarioPrint 6000 TITAN è disponibile in tre versioni per soddisfare le specifiche esigenze del cliente: Standard/TP (Stampa transazionale)/MICR, e prevede un’ampia gamma di opzioni di finitura, assicurando la realizzazione di opuscoli, brossura fresata, rilegatura a nastro, foratura e rifilatura. Inoltre, un’interfaccia aperta DFD (Document Finishing Device) consente di estendere ulteriormente queste funzionalità collegando la stampante a dispositivi di finitura professionali di altre marche.
Océ VarioPrint 6000 TITAN è caratterizzata da un corpo in acciaio a elevata resistenza in grado di soddisfare le esigenze produttive dei clienti professionali, agevolare la manutenzione e massimizzare l’operatività.
La velocità di stampa è stata incrementata fino a 328 immagini A4 al minuto, pari a oltre 30.000 immagini aggiuntive a settimana, realizzate in un unico turno.
Sono disponibili quattro modelli – VarioPrint 6180, 6220, 6270 e 6330 – ed è prevista la possibilità da parte dei clienti che utilizzano i modelli a bassa velocità di acquistare licenze temporanee che consentono di incrementare la velocità per gestire i picchi produttivi stagionali o a breve termine.
Il potenziamento della produttività è anche favorito dalle ampliate funzionalità del server di stampa PRISMAsync v7 che permette di pianificare il lavoro con otto ore di anticipo. Altri strumenti come PRISMAsync Remote Manager, Remote Control App per i dispositivi smart e il nuovo servizio cloud PRISMAlytics Dashboard potenziano la produttività consentendo di gestire e di monitorare a distanza molteplici sistemi di stampa contemporaneamente. Windows 10, autenticazione utente e IU configurabile sono solo alcune delle funzioni che contribuiscono alla sicurezza del dispositivo.
I sistemi della nuova serie Océ VarioPrint 6000 TITAN sono ottimizzati per l’impiego di un’ampia gamma di supporti e progettati per aiutare i PSP a espandere le proprie applicazioni e ampliare le opportunità di business.

Supporti leggeri

La nuova opzione TITAN Light Weight Media (LWM) con LWM Air Guide Technology consente di stampare su supporti di soli 45 g/m², offrendo agli utenti nuove opportunità produttive, per esempio in applicazioni come la documentazione legale, l’editoria specializzata, gli inserti farmaceutici e i prodotti multilingua.   Questa capacità di gestire anche i supporti più leggeri è assicurata dalla comprovata tecnologia Océ Gemini Instant Duplex che utilizza un doppio motore di stampa per imprimere contemporaneamente entrambi i lati della pagina. La tecnologia Océ Copy Press, che fa aderire il toner alla carta tramite un processo di pressione a bassa temperatura di fusione, contribuisce a ridurre le sollecitazioni esercitate sui supporti, aiutando al tempo stesso a mantenere una superficie piana, per ottenere una qualità di stampa e di finitura ottimale e immagini opache simili a quelle realizzate con la stampa offset.   La serie VarioPrint 6000 TITAN utilizza carta comune, patinata, goffrata e altri supporti speciali, come la carta autocopiante. È anche l’unico sistema digitale nella sua classe in grado di stampare linguette fronte-retro per prodotti come manuali e guide.
Le nuove opzioni Paper Input Module (PMI) per la serie VarioPrint 6000 TITAN offrono agli utenti massima flessibilità di scelta e di configurazione. Il modulo Standard PIM è destinato ai supporti fino a 320 x 488 mm, mentre Flex XL PIM è stato progettato per i supporti fino a 350 x 500 mm, ed è quindi ideale per la produzione digitale di libri on-demand.  In funzione della combinazione di lavori da realizzare, i clienti possono utilizzare tre Standard PIM o tre Flex XL PIM oppure abbinare fra loro PIM che accettano diverse dimensioni dei supporti.

Teresa Esposito, Marketing & Sales Excellence Director Business Group di Canon Italia, ha commentato: «Quando la serie Océ VarioPrint 6000 ha fatto la sua apparizione sul mercato nel 2007 ha innalzato le aspettative degli utenti riguardo a quanto fosse possibile ottenere da una stampante monocromatica in termini di velocità, qualità e affidabilità. Da allora, ha supportato la crescita e lo sviluppo di centinaia di aziende. Dieci anni dopo, con la nuova serie TITAN, abbiamo progettato una gamma di stampanti monocromatiche ad alte prestazioni che riunisce le migliori caratteristiche tecniche della piattaforma VarioPrint iniziale con nuove tecnologie per spingere più avanti i limiti della produzione in bianco e nero di alto volume. Queste nuove stampanti rappresentano il meglio nella loro categoria in termini di velocità, affidabilità, qualità, versatilità e sostenibilità
La comprovata tecnologia Océ Gemini Instant Duplex assicura un registro fronte-retro pressoché perfetto con una tolleranza di +/- 0,3 mm per una qualità di stampa eccezionale. Anche altre funzioni ereditate dalla prima serie VarioPrint contribuiscono all’elevata qualità della stampa. Tra queste, la tecnologia ScreenPoint, che rileva e ottimizza il tipo di immagine (testo, linea o foto) per ogni singola pagina, e l’intelligente algoritmo SuperCell che consente di ottenere gradazioni uniformi e immagini perfettamente nitide.
I sistemi della nuova serie Océ VarioPrint 6000 TITAN non generano virtualmente alcuna emissione di ozono o spreco di toner e il loro consumo energetico è del 30% inferiore a quello di altri dispositivi nella loro categoria. Questo aiuta gli utenti a ridurre i costi di gestione e a creare un ambiente operativo più salutare.
«La stampa in bianco e nero – conclude Teresa Esposito – è uno degli elementi portanti della produzione industriale. Canon si impegna a promuovere l’innovazione in questo settore tecnologico al fine di anticipare le esigenze dei clienti, in continua evoluzione. Con le nostre serie varioPRINT 140 e imagePRESS Océ VarioPrint 6000 TITAN e le nostre soluzioni Oce ColorStream e ProStream, possiamo soddisfare le esigenze di produzione in bianco e nero dei PSP e dei centri stampa aziendali, coprendo l’intero range di volumi di stampa. Questi nuovi prodotti possono aiutarli a rispettare le scadenze sempre più stringenti, a incrementare la competitività e ad adottare nuovi modelli di business che possono trasformare la loro offerta di servizi e accrescere la loro redditività

La nuova serie Océ VarioPrint 6000 TITAN sarà operativa durante i Canon Production Printing Business Days, l’evento che si terrà a Poing, Germania, nel mese di settembre 2017. I sistemi della serie Océ VarioPrint 6000 TITAN saranno disponibili in Europa nell’autunno 2017.

Lascia un commento