Una nuova stampante tessile

Scritto da il 19 aprile 2018 in TECNICHE - Nessun commento

È la stampante Reggiani a dodici colori e la soluzione Mezzera per la produzione di un denim più ecologico presentata da EFI alla ITM Exhibition a Istanbul.

La innovativa stampante digitale EFI Reggiani COLORS evidenzia gli importanti sviluppi nella produzione tradizionale, con la nuova tecnologia EFI Mezzera per una colorazione di capi in denim più ecosostenibile, ed è il quarto debutto di stampanti tessili ad alta tecnologia dell’azienda in meno di un anno che offre una configurazione di imaging esclusiva particolarmente importante per i clienti che desiderano ottenere un chiaro vantaggio sulla concorrenza.

«Il lancio della nuova stampante COLORS di EFI Reggiani – ha spiegato il vicepresidente e direttore generale di EFI Reggiani, Adele Genoni – rappresenta un’offerta innovativa per i produttori tessili, con un massimo di 12 colori che possono essere stampati in una riga».

La stampante digitale EFI Reggiani COLORS permette di stampare con quasi qualsiasi configurazione di inchiostri, anche speciali con diversi tipi di composizione chimica, con larghezze di 180, 240 e 340 cm. Stampa fino a 560 metri quadrati all’ora, garantendo una qualità e un’uniformità di stampa con una gamma di colori estesa e profondità cromatica.

Gli utenti possono disporre i 12 colori della stampante in una configurazione 6+6 ad alta produttività per un imaging superiore a velocità di produzione molto più rapida. Un innovativo sistema di ricircolo continuo dell’inchiostro riduce le operazioni di spurgo e la manutenzione. Il nuovo software di stampa EFI Reggiani installato sul modello COLORS consente un’elaborazione delle immagini in tempo reale, il che potenzia le prestazioni generali del flusso di lavoro.

Flusso di lavoro

L’ecosistema EFI aiuta ad affrontare l’esigenza di produrre campioni e partite di capi più piccole e produrre disegni difficili o impossibili da produrre con le tecnologie tradizionali. In risposta alla richiesta superiore degli utenti di automazione nella produttività, gli strumenti avanzati di EFI forniscono un flusso di lavoro ottimizzato e una riduzione degli errori senza mettere a repentaglio la qualità.

L’ecosistema comprende il Textile Bundle di EFI Fiery che integra tecnologie per la progettazione tessile e preparazione di file efficiente con il front-end digitale (DFE) Fiery proServer per una gestione professionale del colore e una produzione RIP di alta qualità con le stampanti digitali EFI Reggiani. Gli strumenti Fiery DesignPro nel bundle offrono alle parti coinvolte la potenza per creare in modo rapido e semplice progetti professionali, motivi ripetuti in modo fluido, diverse gamme cromatiche, librerie e tavolozze di colori.

Il software EFI Optitex offre una soluzione digitale integrata 2D/3D per il settore tessile e della moda per consentire alle aziende di creare rapidamente capi digitali 3D realistici. Optitex 3D Design Illustrator, un nuovo strumento plug-in, offre ai progettisti la libertà di convalidare e personalizzare capi 3D in Adobe Illustrator. I progettisti possono visualizzare i capi in 3D con proporzioni e dimensioni di scala precise e personalizzare il tessuto, la trama, le cuciture, le decorazioni, i motivi di stampa e il posizionamento della grafica senza attendere un campione stampato.

Moda denim sostenibile

La nuova tecnologia di colorazione indaco EFI Mezzera che ha fatto il suo debutto mondiale a ITM offre alle aziende tessili un modo per eliminare l’eccesso di consumo d’acqua, di agenti chimici e gli elevati costi operativi legati alla produzione del denim. EFI ha collaborato con i produttori di denim di tutto il mondo per creare il nuovo prodotto Mezzera LOOP SLASHER, il che offre agli utenti un processo più sostenibile, riducendo l’impatto ambientale grazie a un consumo d’acqua e costi operativi inferiori.

Il nuovo prodotto utilizza camere sigillate di azoto per migliorare le prestazioni dell’indaco e conservare le sostanze chimiche. Rispetto ad altre tecnologie di produzione di denim, EFI Mezzera LOOP SLASHER presenta un formato più piccolo del 35% e utilizza il 50% in meno di liquido indaco. Limita inoltre la quantità totale di agenti chimici necessari per la produzione del denim, conservando per il riutilizzo il 30-40% degli idrosolfiti necessari nel processo.

Lascia un commento