Stampa digitale certificata

Scritto da il 23 novembre 2010 in Pre&Stampa, TECNICHE - Nessun commento

Canon certifica con CERTIprint il proprio sistema di stampa digitale imagePRESS C7000VP secondo le norme ISO 12647-7 e ISO 12647-2 per la tiratura.

La certificazione riprende gli stessi standard utilizzati nel mondo offset utilizzando norme ufficiali ISO e non, in versione draft come tutti gli altri sistemi certificati da Fogra con ISO DIS 12647-8. Tuttavia i requisiti richiesti da ISO 12647-7, sono più esigenti di quelli contemplati da ISO DIS 12647-8, in quanto applicano tolleranze più ristrette come quelle utilizzate nel proofing digitale. La valutazione del test risulta totale e affidabile e lo stampato è assolutamente paragonabile alla qualità di un’ottima resa in offset. è stata certificata anche la costanza della produzione, per quanto riguarda la variabilità in tiratura e utilizzando le stesse tolleranze. Tale approccio è completamente nuovo, perché a oggi nessun sistema digitale è mai stato certificato per la propria capacità di rimanere costante durante la produzione di un lotto.

La certificazione ISO 12647-7 è stata ottenuta stampando una normale carta patinata reperibile comunemente sul mercato e simulando i dati di caratterizzazione FOGRA 39 (il famoso standard offset per stampati su carta patinata), verificando i ben 15 parametri richiesti dalla normativa. Tra i più significativi figurano: uniformità del colore (fondini di tre grigi – chiaro, medio e scuro – resi in quadricromia) su tutto il formato stampante; stabilità del colore che non si modifica nel tempo per primari e secondari; ripetibilità del colore in giornate diverse (per primari, secondari e mezzi toni); precisione colorimetrica e di tinta dei pieni primari in quadricromia; copiatura totale del gamut e del profilo di riferimento; regolarità dei valori tonali su tutta la scala di gradazione; perfezione del registro; morbidezza delle sfumature; capacità di risoluzione dello stampato.

La certificazione ISO 12647-2 della tiratura invece è stata ottenuta stampando 300 fogli a 70 pagine/minuto e verificando la costanza del colore in termini di dE e dH, oltre all’andamento tonale del TVI al 40 e 80%, esattamente come richiede la norma. Naturalmente tutti i parametri valutati sono risultati conformi.

La soddisfazione per l’importante risultato raggiunto si evidenzia nelle parole di Marco Dusi Service Marketing Manager di Canon Italia che dichiara: “Credo che con questa certificazione si apra una nuova era per la stampa digitale elettrofotografica. Il sistema Canon ImagePRESS C7000VP rappresenta un prodotto in tutto e per tutto assimilabile ad uno offset di eccellente qualità. Caduta questa ultima barriera non ci saranno più impedimenti all’affermazione dei nostri sistemi anche presso gli stampatori convenzionali più esigenti: potremmo fornire ai loro clienti la stessa qualità, anzi migliore e facilmente ottenibile oltre che controllabile, a costi sicuramente contenuti. Inoltre, la sicurezza di poter disporre di pre-tirature perfettamente corrispondenti alla produzione finale, sia essa digitale che convenzionale, è certamente un’efficace arma competitiva su cui puntare“.

Lascia un commento