Nuova guida per gli standard di processo del colore

Scritto da il 27 febbraio 2012 in Pre&Stampa, TECNICHE - Nessun commento

PrintCity, il consorzio tra le aziende Sun Chemical, UPM, manroland, Trelleborg e Sappi, con la partecipazione dei partner Fujifilm, GMG e Hammesfahr, ha pubblicato una nuova guida per il miglioramento del processo del colore in prestampa e stampa intitolata Process Colour Standardisation.

PrintCity

Il quaderno di 46 pagine (in inglese) contiene in maniera esaustiva le linee guida per la comprensione e l’uso dei processi standardizzati in stampa e per l’ottimizzazione del flusso di lavoro finalizzato a ottenere standard ottimali nel colore.
Per realizzare questa guida i membri di PrintCity hanno condiviso le proprie specifiche competenze per aiutare il miglioramento della standardizzazione, per una più elevata qualità e una consistenza nella produttività della stampa offset.
Una parte importante e integrativa di questo progetto è stato il caso studiato sull’implementazione e la certificazione seguita presso lo stampatore tedesco Hammesfahr .

Punti chiave

I punti chiave della guida, che rimarrà un punto di riferimento per progettisti, fotolitisti, stampatori e convertitori di packaging, ma anche degli stessi clienti finali, comprendono un’introduzione, le basi per ottenere la qualità, il miglioramento della standardizzazione, come ottenere il colore ottimale in minor tempo e una tabella per la ‘ricerca guasti’.

I vantaggi della standardizzazione

Tra i punti su cui la guida è impostata, il consorzio PrintCity si è posto la domanda: “il cliente finale dà valore alla standardizzazione?
Secondo una ricerca di PrintCity (www.f-mp.de) presso stampatori tedeschi è emerso che i vantaggi percepiti da progettisti grafici e clienti finali sono apprezzati nei confronti di aziende certificate e le risposte hanno evidenzato tre vantaggi principali: il miglioramento della qualità, la consistenza della stampa e la riduzione degli errori.
In definitiva il Quaderno di PrintCity offre al lettore uno sguardo e una guida unica nel suo genere sull’intero processo dalla prestampa alla stampa, compresa la progettazione a monte, finalizzato alla migliore resa nel colore.
L’uso degli standard e della metodologia costituiscono un aspetto integrale del modo di pensare la stampa secondo le modalità del Lean & Green, vale a dire della produzione ottimale e a basso consumo enegetico.
Da qui i vantaggi che derivano allo stampatore per ottenere una maggiore efficienza una più elevata qualità, la prevedibilità (e riproducibilità) e la consistenza per la produzione.
Un commento in proposito da parte di Bernhard Fritz, responsabile di prodotto della stampa a foglio di Sun Chemical in Europa è stato: «I vantaggi unici che derivano dagli standard di processo del colore secondo qualnto riportate nella pubblicazione abbracciano tutta la catena del valore, rivedono gli standard e i metodi e il caso applicato alla Hammesfahr con il relativo lavoro di ricerca condotto in collaborazione tra le diverse società coinvolte diventano oggi un punto di riferimento irrinunciabile nella stampa offset sia a foglio, sia heatset.»

La copertina del Quaderno di PrintCity sul colore

Questi gli argomenti trattati

1. Perché standardizzare?
Il Color Management, profili colore e gli standard ICC
Standard e implementazione
Certificare uno Standard? I parametri chiave
Misurazioni e controllo
2. Le chiavi che infuenzano la qualità
PDF/X dati digitali standard e workflow
Influenza dei sistemi di prove colore
Influenza di lastre e processi
Influenza della macchina da stampa
Influenza dei tessuti gommati
Influenza degli inchiostri
Influenza della carta
3. Il miglioramento della standardizzazione
Il Caso di studio alla Hammesfahr
4. Una macchina da stampa più efficiente: la macchina OK
Risoluzione dei problemi

Domande e risposte e un glossario completano la guida.
Il Quaderno (in inglese) può essere richiesto tramite il sito www.printcity.de/SHOP.
Una sintesi in PDF può essere scaricata  e visionata qui.

Lascia un commento