Drupa vista da Agfa Graphics

Scritto da il 4 giugno 2012 in TECNICHE - Nessun commento

Landa e la nanotecnologia nella stampa, i trend che emergono da drupa, la gestione dell’informazione e la cross-medialità, la flessibilità e l’efficienza produttiva, i servizi come valore aggiunto, la crescita economica nel rispetto dell’ambiente. Agfa ha una proposta per ognuna di queste linee guida tracciate dall’edizione 2012 di drupa.

Indubbiamente l’edizione 2012 di drupa sarà ricordata come la drupa di Landa e della sua spettacolare campagna marketing. La nanotecnologia sarà certamente sotto la lente d’ingrandimento per i prossimi 18 mesi, tempo nel quale Landa ha annunciato la commercializzazione delle sue rivoluzionarie macchine da stampa digitali.
Nel frattempo però non possiamo pensare − sostiene giustamente Agfa Graphics − che il settore grafico resti congelato per quasi due anni in attesa di sviluppi tecnologici.
La crisi che ha colpito il settore non permette a nessuno di attendere così tanto per prendere una decisione strategica. I tempi di reazione devono necessariamente essere più brevi, almeno per quanto riguarda la direzione da intraprendere.
Tutte le aziende grafiche devono prima analizzare il loro parco clienti, capendone le necessità e le evoluzioni in corso, poi scegliere la tecnologia che meglio si adatti nel breve e medio periodo a soddisfarle.

Tre anni decisivi

Il prossimo triennio sarà fondamentale per l’industria grafica, questo è ciò che sicuramente emerge da drupa 2012. I trend sono tracciati: gestione del dato come prima base fondamentale. È ormai chiaro che la capacità di gestire il dato e di utilizzarlo per forme diverse di comunicazione è la prerogativa con la quale le aziende di comunicazione saranno in competizione.
In questo settore  Agfa ha presentato Eversify, che proprio in quest’ottica si inserisce nella delicata fase di gestione e smistamento delle informazioni, tenendo in debito conto tutte le possibilità che la tecnologia moderna offre, dai social network alla stampa tradizionale, passando per l’informazione digitale via web.
Efficienza produttiva e distributiva: la possibilità di eseguire diverse tipologie di lavori in modo efficiente ed economico sarà sempre più la chiave del successo. Ogni singola commessa dovrà portare margini di guadagno all’azienda e i margini non potranno essere calcolati solo su una fase del lavoro (ad esempio la stampa), ma per essere reali, dovranno tenere conto di tutta la struttura aziendale, dalla pre-produzione ai servizi.
Proprio i servizi rappresentano l’altro trend importante: per poter differenziare la propria offerta sarà sempre più importante definire il valore aggiunto che ogni azienda è in grado di fornire ai propri clienti e valorizzarlo sotto forma di servizi. In questo ambito il web-to-print ha dato grande impulso e ha stimolato tutte le aziende a riflettere sulle diverse concezioni di W2P che si possono offrire.
In questo contesto Agfa ha presentato StoreFront, la soluzione software SaaS basata sul cloud, in grado di fornire una soluzione efficiente e flessibile alle aziende grafiche.

StoreFront

StoreFront è la soluzione SaaS di Agfa Graphics basata su tecnologia cloud. La gestione del dato digitale aiuta gli editori a ottimizzare le risorse e a mantenere i corretti margini gestionali, automatizzando l’invio delle informazioni formattate verso diversi tipi di pubblicazione.

L’ambiente

La crescita economica nel rispetto dell’ambiente: drupa ha confermato che la strategia green è già un fattore basilare per le aziende grafiche. Il nostro settore è uno di quelli maggiormente attaccati da ingiusti proclami. La campagna di diffamazione della stampa, dipinta come principale responsabile della deforestazione, ha portato molte aziende a spostare la propria comunicazione verso il web, facendo perdere commesse di stampa. Questo è solo un esempio di quanto sia grande il meccanismo che minaccia il nostro settore.
Diventa quindi fondamentale mettere in opera azioni di tutela dell’ambiente e nel contempo comunicare a tutti che la stampa può e deve essere rispettosa nei confronti dell’ambiente. Le certificazioni portano le aziende a ragionare in termini sia economici che procedurali sulle tematiche ambientali, creando benefici immediati sia alle aziende stesse che all’ambiente. Agfa anche in questo caso ha rafforzato la sua offerta di servizi a supporto dei propri prodotti a basso impatto ambientale, presentando il Green Pack, un pacchetto di servizi per la riduzione dell’impatto ambientale dedicato alle aziende del settore grafico, offerto in abbinamento alle lastre Energy Elite Pro, Azura TS e Amigo TS.

Lascia un commento