Stampa offset: controlli in linea e riduzione costi

Scritto da il 3 ottobre 2012 in Pre&Stampa, TECNICHE - Nessun commento

Nel corso di una open house organizzata da KBA Italia presso la Printer di Trento, sono stati illustrati alcuni strumenti innovativi per aumentare la marginalità riducendo i costi di produzione in stampa.

Giovedì  27 settembre 2012, presso uno storico cliente di KBA, la Printer Trento – alla presenza di una trentina di operatori del settore provenienti dal nord-Italia da Emilia Romagna e Marche – si è svolta una manifestazione ‘porte aperte’ con l’intento di presentare due evoluti strumenti progettati e realizzati per ottimizzare la produzione riducendo i costi operativi.
Printer Trento srl è un’azienda che da oltre 25 anni si distingue per il costante rinnovamento tecnologico, per l’organizzazione del servizio e l’affidabilità nel settore della stampa dal libro illustrato e libri per bambini (partecipa da nove anni alla Buch Messe di Francoforte) alla cartografia, dai calendari alle guide turistiche, con un ciclo di produzione completo.

Controllo qualità e produzione in linea

Marco Basile di LITHEC illustra il funzionamento e i vantaggi di Lithoflash

Il primo di questi prodotti è Lithoflash di Lithec, un sistema di controllo della qualità, che viene installato all‘interno della macchina da stampa nuova o usata nei formati da 52 a 205 cm, per consentire la misurazione e la regolazione automatica in linea dei valori densitometrici.
Considerando che il fattore critico nel conseguimento della riduzione scarti è il rapido raggiungimento dei valori densitometrici all’inizio di ogni lavoro, Lithoflash si rivela come uno strumento ideale, poiché consente una elevata riduzione dei fogli di scarto in avviamento e una qualità  di stampa costante e controllata.
L’innovativa tecnologia di misurazione e la “regolazione dinamica (LithoDyn)” di serie garantiscono una significativa riduzione dei fogli di scarto e del tempo di preparazione. Con parametri di resa uguali o superiori, il prezzo di questi sistemi si è rivelato decisamente inferiore rispetto a quello proposto da grandi produttori di macchine da stampa.
Lithoflash è una soluzione modulare ed economica installabile su macchine esistenti, dotate di sistema operativo OS/2 o Windows.
Il secondo prodotto presentato è Sistema GPC di Logica che consente di collegare in modo automatico le diverse fasi produttive aziendali e di avere il controllo totale della produzione in tempo reale 24 ore su 24, accedendo ai dati in modo semplice e veloce, anche via web. Essendo un sistema aperto, può essere interfacciato con un qualsiasi sistema MIS esistente.

Dopo le presentazioni teoriche di Marco Basile, Amministratore Delegato Vendita Assistenza di Lithec, e Andrea Sentimenti, di Logica srl, i clienti intervenuti hanno potuto verificare l’efficacia del sistema Lithoflash installato su una delle sei macchine a foglio di KBA, la KBA Rapida 105 3b, 72×104, a 6 colori con verniciatore, nella sala stampa di Printer Trento.
Hanno così potuto constatare direttamente in produzione la validità del sistema, ricevere informazioni e dati non solo da parte del costruttore, ma anche direttamente dagli addetti ai lavori che utilizzano questa tecnologia ogni giorno. Gli ospiti sono stati particolarmente sorpresi dal bassissimo numero di fogli di scarto contati in due diversi avviamenti macchina.
Printer ha dichiarato una riduzione scarti che ha superato anche il 50% (in relazione alla tipologia di lavoro) dal momento della messa in funzione del sistema Lithoflash.

Lascia un commento