Un Tornado per alimentare i fogli in macchina

Scritto da il 31 ottobre 2012 in Label&Pack, Pre&Stampa, TECNICHE - Nessun commento

Una nuova soluzione per il trasferimento e alimentazione dei fogli sulla macchina da stampa o sulle linee di dopo stampa che accelera e semplifica l’alimentazione, è stata sviluppata dall’azienda tedesca BDT, che la fornisce in OEM ai produttori di macchine.

La nuova soluzione si basa sulla brevettata Tecnologia Tornado grazie alla quale la movimentazione del supporto di stampa può essere semplificata e migliorata sostanzialmente anche secondo le specifiche esigenze di ogni singolo stampatore in modo rapido ed economico.

Visualizzazione del funzionamento del modulo TIM di BDT

Si chiama TIM (Tornado Integration Module) ed è prodotto dalla BDT di Rotweil in Germania, una nuova soluzione che risponde all’interesse sorto durante la scorsa drupa per la Tornado Technology che la BDT aveva presentato come novità.
Alla base è Tornado Technology, un dispositivo brevettato che, generando un apposito flusso d’aria aspirante, solleva e trasporta i fogli all’alimentatore della macchina da stampa a foglio o ai dispositivi di post stampa. La richiesta dei clienti era di poter regolare il flusso in funzione del tipo di supporto, dello spessore e peso e delle sue dimensioni.
È nato così il nuovo modulo TIM che è infatti in grado di trattare diversi supporti sulle macchine da stampa e sugli impianti di dopo stampa. Un vero è proprio “Lego kit” per meccanici, come viene definito, perché sulla base dell’esperienza della BDT di fornitore OEM, questa soluzione è stata sviluppata come sistema plug’n’play integrata a sistemi esistenti o da sviluppare sulle singole macchine.
È un sistema modulare e consiste in moduli Tornado con unità di controllo avanzate che comprendono anche un software mediante il quale l’operatore, con una semplice configurazione secondo il lavoro del cliente determina le regolazioni e i parametri che possono essere scelti e applicati con il principio del plug’n’play. L’unità di controllo può essere dotata, se necessario, di un’interfaccia aperta e quindi può essere usata anche su sistemi più complessi.

Il software controlla la velocità alla quale il modulo Tornado deve ruotare e quanto rapidamente il foglio di carta o di cartone deve essere sollevato dalla pila e trasportato all’unità di stampa. Il software comprende diversi parametri di preregolazione in modo che il macchinista possa scegliere quello più adatto alle sue esigenze, ad esempio in base al formato foglio o al peso del supporto, ad esempio per alimentare fogli B2 da 250 grammi.

Schema di funzionamento del modulo Tornado per l’alimentazione dei fogli in macch

 

 

 

 

Il funzionamento della Tornado Technology può essere visualizzato in questo filmato: http://www.bdt.de/en/tornado-technology/

 

Lascia un commento