Sistema contro le minacce informatiche

Scritto da il 12 novembre 2012 in TECNICHE - Nessun commento

Xerox e McAfee hanno messo a punto un metodo innovativo di protezione dalle minacce informatiche.

Xerox e McAfee hanno lanciato un nuovo sistema di protezione contro malware e virus presentando la prima stampante multifunzione che integra al suo interno il software McAfee Embedded Control, un sofisticato metodo di filtraggio che consente l’accesso esclusivo dei programmi autorizzati.
Sebbene le minacce malware risultino maggiormente associate ai personal computer, in occasione della conferenza sulla sicurezza McAfee FOCUS 12, Xerox ha evidenziato come qualsiasi dispositivo in rete sia vulnerabile.
«Ogni qualvolta un sistema multifunzione riceve ed elabora dei dati per attività di stampa, copia, scansione o invio di fax – ha evidenziato Tom Moore, Vice President, Embedded Security di McAfee – è automaticamente esposto all’attacco di malware, minaccia spesso sottovalutata dalle aziende».

Questa innovativa soluzione per la sicurezza, nata dalla collaborazione tra Xerox e McAfee, semplifica i processi a carico degli amministratori IT integrando il software nel controller del dispositivo multifunzione (ovvero, il principale computer presente all’interno della macchina), per fornire avvisi e report immediati finalizzati a tracciare ed analizzare il momento e la provenienza di eventuali minacce ed attuare azioni appropriate. Questa soluzione semplifica il lavoro dei responsabili IT, supportandoli nel monitoraggio costante di possibili minacce malware da bloccare proattivamente.

I dati di uno studio congiunto compiuto da Xerox e McAfee evidenziano la necessità di una sicurezza embedded all’interno di sistemi multifunzione e dispositivi di stampa in rete. Il sondaggio, condotto nei mesi scorsi con lavoratori in ambienti di ufficio, ha messo in luce come, nel complesso, oltre la metà di loro (54%) non segua le policy di sicurezza IT dell’azienda (nel 33% dei casi) o non ne sia addirittura al corrente (21%), mettendo a rischio la protezione di dati sensibili quali numeri di carte di credito, report finanziari, dati sulle risorse umane e documenti fiscali. L’analisi ha inoltre rivelato che il 39% dei dipendenti che esegue scansioni, fotocopie e stampe di informazioni riservate si chiede, talvolta, se i dati presenti sui dispositivi in rete siano effettivamente sicuri.

«Gli amministratori IT – ha osservato Rick Dastin, Presidente di Xerox Office & Solutions Business Group – non sempre pensano ai dispositivi di stampa come ad un possibile veicolo di minaccia; ora, grazie a Xerox e al software Embedded Control che garantisce un sistema di difesa ancora più strutturato e sicuro, potranno focalizzarsi con successo sui loro veri obiettivi di business».

I dispositivi Xerox protetti e gestiti da McAfee Embedded Control e McAfee Embedded Management saranno disponibili a partire dal 2013 con le soluzioni Xerox WorkCentre e le linee di prodotti ColorQube.
Qui un video esplicativo.

Lascia un commento