/, Label&Pack/Il packaging a Piacenza

Il packaging a Piacenza

Il 5 maggio 2016, presso la Sala Convegni dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Confapi organizza il primo convegno piacentino sul packaging dal titolo “L’innovazione e la sostenibilità del packaging nel settore agroalimentare”.

Questo importante appuntamento di Confapi Industria è promosso per fotografare un settore che ha una notevole importanza anche nel sistema industriale piacentino e si riferisce non solo alla materialità dell’imballaggio, ma anche agli aspetti immateriali riguardanti il processo produttivo, industriale ed estetico.
Il direttore tecnico di Nordmeccanica, Vincenzo Cerciello e Anna Paola Cavanna di Laminati Cavanna Spa spiegano che le ragioni dell’evento sono di far emergere l’importanza di una vera e propria filiera che inizia dalle aziende produttrici di macchinari con tutto l’indotto per la metalmeccanica che ne comporta, ai produttori di materie prime, lavorazione, trasporto e logistica, fino all’utilizzo da parte dell’industria agroalimentare, alla distribuzione e quindi al consumatore. : La prima edizione sarà sull’imballaggio flessibile nel settore agro alimentare, coinvolgendo così contemporaneamente due importanti settori dell’economia piacentina. Imballo
Il settore nel territorio piacentino può vantare aziende leader e coinvolge direttamente e indirettamente tantissime aziende.
«Il convegno – illustra il direttore di Confapi Industria Piacenza Andrea Paparo – si svolgerà nell’arco di una mezza giornata esaranno presentati i numeri della “filiera” a livello nazionale e locale al quale proseguiranno tavoli tematici moderati da giornalisti del settore che faranno dialogare tra loro i protagonisti al fine di confrontarsi sulle innovazioni in corso
L’evento è rivolto a tutti coloro che sono interessati ad approfondire che cosa sta dietro a un processo che porta ogni giorno milioni di consumatori a scegliere ed utilizzare prodotti. Saranno invitate a partecipare aziende locali ed italiane ma è anche prevista la presenza di ospiti stranieri.
«Per Piacenza – conclude Paparo – sarà sicuramente un’ottima occasione di richiamare attenzione su di un comparto che ha la stragrande maggioranza della sua presenza proprio sull’asse della via Emilia fino a Bologna.»
Il programma del convegno prevede dalle ore 9 la registrazione dei partecipanti e un saluto introduttivo tenuto da Cristian Camisa, Presidente di Confapi Industria Piacenza ed Emilia-Romagna.
Alle 9,30 Marco Sachet, Direttore Istituto Italiano Imballaggio, presenterà la filiera nel suo complesso e a seguire Michele Guala, Presidente Giflex e membro della FPE “Flexible Packaging Europe” parlerà del Food Waste e dell’utilizzo efficiente delle risorse.
Alle 10,10 Paolo Rizzi, Direttore del Laboratorio di Economia Locale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza illustrerà la filiera sul territorio.
A seguire Luca Lorenzi, Deputy Regional Manager UniCredit e Andrea Barra, Responsabile UniCredit Factoring S.p.a. esperti del sostegno finanziario alla filiera del packaging.
Dalle 10,40, seguiranno le sessioni tematiche, moderate dalla direttrice di Telelibertà Nicoletta Bracchi, Vincenzo Cerciello, Direttore Tecnico Nordmeccanica Group e Marco Re Fraschini, TS&D Group Leader EMEA tratteranno il tema dell’alleanza tra aziende produttrici di macchinari e materie prime.
Alle ore 11,10 Anna Paola Cavanna, Laminati Cavanna S.p.a e Massimo Ratti, Emea Director Safta S.p.a. Tratteranno il tema delle aziende produttrici di materiali flessibile, biomateriali e sostenibilità dei processi e dei prodotti.
Infine ci sarà un confronto tra il confezionamento e chi lo utilizza, con Dario Squeri, AD Sterlitom S.r.l. e Enrico Ciferri, Sales Manager OMCE S.p.a.
Prima del dibattito conclusivo, si tratterà il tema dei trend della logistica nell’agroalimentare e i possibili effetti sul packaging con Damiano Frosi, Project Manager Osservatorio Contract Logistics Politecnico di Milano e Andrea Sacchi, Customer Solution Manager Number 1 Logistics Group S.p.a.

2016-12-28T11:32:58+00:00aprile 27th, 2016|AMBIENTE, Label&Pack|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment