Nasce CERTIpack per cartotecnica

Scritto da il 13 gennaio 2012 in Label&Pack - Nessun commento

A differenza delle certificazioni tecniche per aziende grafiche, il protocollo di CERTIpack prende in considerazione l’intero ciclo produttivo di prestampa e stampa con i processi di nobilitazione, fustellatura, finestratura, incollatura e rivestimento delle scatole, per un totale di 23 lavorazioni.

Due importanti aziende trentine, Esperia e Printer Trento, si certificano ISO12647-2 con il protocollo CERTIprint (www.certiprint.it). I processi tecnici di queste due aziende, secondo quanto dichiarato dai direttori tecnici Walter Trainoni ed Emanuele Cheller, che hanno seguito il progetto di certificazione in prima persona, sono notevolmente migliorati proprio seguendo i metodi suggeriti dallo schema CERTIprint.
In questi giorni anche Grafiche Antiga sta concludendo l’iter di certificazione secondo la norma ISO12647-2, sempre con CERTIprint, mentre Mazzucchelli ha iniziato il percorso e si trova nella fase di start-up formativo iniziale dopo una prima analisi.
Le affermazioni di CERTIprint hanno spinto lo Studio Xilox a progettare CERTIpack® il nuovo iter di certificazione tecnica, riconosciuto da TUV Austria e specifico per le aziende cartotecniche.
Si tratta della prima certificazione tecnica nell’ambito del packaging e va dunque a colmare una grossa carenza in questo tipo di strumenti. A differenza delle certificazioni tecniche per aziende grafiche (come CERTIprint), il protocollo di CERTIpack  prende in considerazione l’intero ciclo produttivo e non solo le fasi di prestampa e stampa; riguarda, dunque,
anche i processi di nobilitazione, fustellatura, finestratura, incollatura e rivestimento delle scatole, per un totale di ben 23 lavorazioni considerate.
«L’idea – ha detto Alberto Sironi per Studio Xiloxha preso piede a seguito dei successi ottenuti da CERTIprint, con cui abbiamo certificato numerose aziende italiane fra cui Rotolito Lombarda, Arvato NIIAG, Industrie Grafiche Arbe e, più recentemente Esperia e Printer a Trento. Attualmente sono in corso di certificazione anche Grafiche Antiga e Mazzucchelli: ci sembrava importante rivolgerci anche al mercato del packaging e offrire una proposta che comprendesse tutti i vari step di lavorazione, che nelle cartotecniche hanno lo stesso valore della fase di stampa, in modo da poter garantire la qualità del prodotto finale, elemento oggi poco considerato dai diversi schemi di certificazione, ma fondamentale in termini di mercato e accettazione del prodotto».

Lascia un commento