Bobst punta su strategia clienti e innovazioni

Scritto da il 19 aprile 2012 in Label&Pack - Nessun commento

A drupa BOBST ha presentato una serie di innovazioni per le sue linee di prodotto e di servizio volte a consentire ai clienti di avvicinarsi sempre più a una produzione “zero difetti”, con una riduzione degli scarti e un’elevata produttività. Presenterà inoltre i primi risultati della nuova strategia di gruppo lanciata due anni fa e basata su crescita – del servizio e dei prodotti per il segmento medio -, piattaforme di prodotto con nuovi sviluppi e applicazione di processi “lean” in tutto il gruppo.
Tra le novità Expertfoil 142, la prima macchina per stampa a caldo nel grande formato.

In questa pagina anticipiamo le strategie Bobst, dando quindi seguito con articoli tecnici specifici per i diversi campi di applicazione.

Jean Pascal Bobst illustra i dati di Bobst

Jean Pascal Bobst a un recente incontro con la stampa specializzata

Il gruppo Bobst è organizzato in tre Business Units: sheet-fed (alimentazione a foglio), web-fed (alimentazione a bobina) e services. A partire dal 2012, le attività di queste tre Business Units sono riunite sotto un unico marchio: BOBST. Questo comporterà una maggiore chiarezza per i nostri clienti, migliorerà in modo significativo la comunicazione e rafforzerà l’organizzazione.
Anche il logo è stato rinnovato, come potete vedere accanto alla nostra testata.

Sviluppo e innovazione

C’è sempre interesse intorno alle innovazioni Bobst

Sviluppare nuove tecnologie a beneficio dei clienti rimane l’obiettivo principale del gruppo. A drupa saranno presentate innovazioni che comportano significativi sviluppi tecnologici su una serie di applicazioni a marchio esclusivo BOBST.
Tra queste troviamo dispositivi per il controllo qualità che ispezionano la produzione dei clienti al 100%, sia che si tratti della verifica della stampa su cartone o della densità della banda metallizzata; sistemi di Controllo Colore per la regolazione macchina fuori linea con conseguente risparmio di tempo; nuove proposte per sistemi esistenti che riducono gli scarti, migliorano la produttività o diminuiscono i tempi di avviamento del 10% e oltre.
Nel settore della tecnologia digitale, BOBST illustrerà ai clienti la sua visione in merito alle possibili applicazioni digitali nell’industria dell’imballaggio.

Le Business Unit: foglio e bobina

Programma della Business Unit Sheet Fed di Bobst

Per la Business Unit Sheet-fed, BOBST presenterà prodotti che soddisfano le esigenze di settori che spaziano dall’imballaggio alimentare a quello farmaceutico. Le macchine in dimostrazione saranno equipaggiate con nuovi dispositivi mirati ad aumentare la redditività dell’impianto, a ridurre i costi di produzione e i tempi di preparazione del lavoro, nonché sistemi innovativi per processi in linea che assicurano produzioni “zero-difetti”.

Per la Business Unit Web-fed, BOBST presenterà macchine per la stampa e l’accoppiamento equipaggiate con innovativi sistemi per il controllo di processo che consentono un significativo aumento della produttività. Si tratta di soluzioni tecniche ergonomiche, che riducono gli scarti di materiale e il consumo di energia ed assicurano prodotti di qualità superiore ad un costo minore per il trasformatore fornendogli così un vantaggio competitivo sul mercato.

Per la Business Unit Services, BOBST amplierà la gamma di servizi tecnici e commerciali offerti ai clienti nel mondo. Presenterà inoltre una nuova gamma di soluzioni mirate a velocizzare e razionalizzare il controllo macchina da vicino e da remoto, nonché la manutenzione preventiva e periodica. Questi servizi consentiranno una rapida soluzione da remoto di eventuali problematiche, riducendo i tempi di fermo macchina e il loro impatto sulla produzione. Verrà presentata anche una serie di aggiornamenti per migliorare la produttività, la sostenibilità, la sicurezza degli impianti, nonché la qualità del prodotto finale.

Fondata nel 1890 da Joseph Bobst a Losanna, e tuttora azienda di famiglia, BOBST − leader mondiale per la fornitura di macchinari e servizi per produttori di imballaggio nell’industria del cartoncino teso, del cartone ondulato e dei materiali flessibili − è presente in oltre 50 paesi, possiede 11 sedi produttive in 8 paesi e offre lavoro a oltre 5.000 persone nel mondo.
Nell’anno appena trascorso, l’azienda ha registrato un fatturato consolidato di 1.270 milioni di Franchi svizzeri.

Lascia un commento