Hp e Durst puntano sul packaging

Scritto da il 4 maggio 2012 in Label&Pack - Nessun commento

Il packagind è considerato un mercato strategico per la crescita: la risposta hp è la hp indigo 20000 per la stampa di imballaggi flessibili e la hp indigo 30000 per cartoncino pieghevole, realizzata in partnership
con Stora Enso. E Durst per la cartotecnica.

In uno spazio espositivo di forte impatto Hp presenta soluzioni  per la produzione di lavori che consentono ai fornitori di servizi di stampa di incrementare produttività e profitti.
La novità si chiama HP Inkjet Web Press larghezza un metro full colour in grado di stampare alla velocità di 244 metri al minuto, con nuovi inchiostri, testine di stampa e carta lucida patinata in grado  di stampare a velocità più elevate senza compromettere la qualità delle immagini. La  funzionalità di stampa a colori a  velocità più elevata sarà disponibile solo su alcuni modelli selezionati  o come opzione a partire dal prossimo anno.
HP ha inoltre annunciato che i nuovi prodotti Indigo hanno già riscosso successo sul mercato e che sono già stati selezionati cinque clienti che fungerann da beta test per la HP Indigo 10000, il primo dispositivo HP a foglio in formato B2, e per  una delle sei nuove HP Indigo.
A drupa dunque è presente la nuova gamma di soluzioni digitali per applicazioni quali: etichette e imballaggi, publishing, direct mailing, cartellonistica e segnaletica.
Dalla collaborazione con Stora Enso nascono le soluzioni per astucci  pieghevoli, con l’integrazione di un gruppo di patinatura in-line con le nuove HP Indigo 30000.

Indigo 30000

La Indigo 30000 per astucci di cartone

 

 

 

 

 

 

Durst propone la Rho 1000 per cartotecnica

La Rho 1000 di Durst viene presentata – oltre che nella versione da bobina a foglio (roll-to-sheet), su bobine jumbo di 250 cm di larghezza – nella versione cartotecnica.
Qui la Rho 1000 è caratterizzata da funzioni di verniciatura integrata e impilatore automatico, produttività oraria di 130 fogli (120 x 250 cm) standard industriali con qualità paragonabile a quella della stampa offset su lamina.

Durst_Rho 1000

La Durst Rho 1000 nella versione per cartotecnica

Per stampa roll-to-roll la Rho 320R HS con luce massima di 3,2 m, può caricare bobine di 600 mm di diametro massimo o in alternativa 2 bobine da 160 cm.
Una soluzione automatizzata che, senza richiedere la presenza dell’operatore, garantisce una produttività di 140 m2/ora in qualità fotorealistica, in 4 o 6 colori.
Non ci sono limiti ai materiali sui quali è in grado di stampare, che si tratti di pellicole, fogli, tessuti in poliestere, carta, vinile e altro.

Tutte le soluzioni Durst sono dotate di tecnologia delle testine di stampa Durst Quadro Array che, oltre al design compatto degli ugelli, controlla in modo preciso la temperatura dell’inchiostro attraverso il sistema di alimentazione, mentre l’elettronica della macchina garantisce accuratezza nella dimensione e nel posizionamento della goccia. Ciò consente di ottenere la massima nitidezza – anche dei caratteri più piccoli (corpo 4) – con immagini full colour banding-free e senza l’effetto “smoothing” derivante dalla sovrapposizione di gocce, evitando un inutile consumo di inchiostro e qualità non definita.
Il software per il controllo e la manutenzione da remoto, consentono di verificare online lo stato degli apparecchi. Il flusso di produzione, che include il calcolo della spedizione, della gestione a magazzino e del carico, può essere monitorato dal software MIS (Caldera Flow Plus).

 

Lascia un commento