La scomparsa di Efi Arazi

Scritto da il 18 aprile 2013 in MERCATI & AZIENDE, Varie - 1 Commento

È mancato uno dei grandi che negli anni ruggenti della trasformazione della prestampa e della stampa ha segnato una delle tappe fondamentali dell’evoluzione tecnologica.  Così EFI ricorda il suo fondatore.

EFI è in lutto per la scomparsa del suo fondatore e primo CEO, Efraim “Efi” Arazi, avvenuta il 14 aprile scorso, nel giorno del suo 76esimo compleanno. Arazi ha creato Efi nel 1988, dopo 20 anni di brillante carriera come fondatore, presidente e CEO della prima azienda high-tech israeliana: Scitex Corporation.
Arazi è stato presidente del consiglio di amministrazione, presidente e CEO di Electronics for Imaging (EFI) dal 1988 al 1994, periodo in cui ha diretto l’azienda partendo da una realtà modesta, con 18 dipendenti, a North Beach, San Francisco (USA). Sotto la sua leadership e guida tecnica, nel 1991 EFI ha lanciato Fiery, il primo server a colori. Un successo immediato, che ha portato a notevoli contratti di partnership OEM con i principali produttori di stampanti a colori di tutto il mondo. Arazi ha completato un’offerta pubblica iniziale per EFI nel 1992. Nel 1994, la rivista Fortune ha nominato EFI la public company in più rapida crescita degli Stati Uniti.
«Siamo tutti profondamente rattristati dalla scomparsa del nostro fondatore, uno dei leader più influenti della storia del settore, e porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia di Efi» ha commentato Guy Gecht, attuale CEO di EFI. «Anche se lui non è più tra noi, lo spirito imprenditoriale, la brillante creatività e l’amore per l’innovazione di Efi faranno sempre parte dell’azienda
Arazi è ampiamente considerato il padre dell’industria high-tech israeliana, per via del ruolo svolto con Scitex. Alla fine degli anni 60, mentre studiava al Massachusetts Institute of Technology, Arazi ha inoltre lavorato con la NASA allo sviluppo della telecamera usata per trasmettere lo sbarco sulla luna dell’Apollo 11 nel 1969.
Oggi la linea di prodotti EFI Fiery avviata da Arazi è la tecnologia di flusso di lavoro a colori digitale leader al mondo, con oltre 20 milioni di utenti. EFI è arrivata a un fatturato annuale di oltre 652 milioni di dollari e produce premiati prodotti di flusso di lavoro per la stampa digitale a colori, sistemi MIS ed ERP e tecnologie di stampa a getto d’inchiostro.

1 Commento on "La scomparsa di Efi Arazi"

  1. Giorgio Mazzeri 19 aprile 2013 alle 00:22 · Rispondi

    Lo ricordo ad un convegno dove lui per Scitex ed io per Crosfield eravamo i due relatori che si confrontavano difendendo le rispettive tecnologie agli albori della prestampa digitalizzata.
    Non ricordo il Paese né l’anno, ma ricordo la sua vasta competenza e la sua visione del futuro della prestampa.
    Mancherà a molti e al futuro della stampa.
    Giorgio R. Mazzeri

Lascia un commento