Libri: la conversione al digitale

Scritto da il 5 febbraio 2013 in Pre&Stampa, TECNICHE - 1 Commento

MPG Biddles, cliente storico Timsons, nel processo di conversione totale verso la stampa digitale di libri ha installato la T-Press Timsons.

Presentata all’ultima drupa, la T-Press TimsonseasyDOT ha la rappresentanza italiana di Timsons Ltd – è una rotativa per la stampa digitale in grado di stampare su bobine larghe fino a 1350 mm libri di qualsiasi formato e con sistema di finitura in linea.
Una “rotativa a misura di libro” in quanto viene progettata completamente sulla base delle necessità del cliente. La T-Press Timsons utilizza una valida tecnologia per la stampa digitale sul largo formato – la Kodak Stream Inkjet della Prosper 1000 – e tiene in debito conto l’importanza di un percorso brevissimo dalla carta bianca fino al prodotto finito.
Se la stampa è digitale di tecnologia Kodak, tutto il resto, dall’inserimento della bobina all’uscita completa di una linea di finitura per la confezione di libri, è di tecnologia Timsons Ltd. Per una descrizione dettagliata del sistema rimandiamo all’articolo “Rotativa inkjet per libri”.

Presentiamo qui un filmato (http://www.youtube.com/watch?v=nBYd1CKNKD8) le cui immagini sulla stampa digitale e la lavorazione dei libri sono state girate presso MPG Biddles.
MPG è un cliente storico Timsons che due anni fa ha iniziato un processo di conversione totale verso la stampa digitale. Il processo si è concluso dopo la visita in drupa dove la soluzione cosiddetta “ibrida” presentata da Timsons e Kodak aveva affascinato non pochi stampatori di libri, soprattutto per la scolastica a basse tirature, e quindi con l’acquisto e l’installazione della T-Press Timsons presentata in fiera.
Per l’occasione il cliente ha acquistato e installato esattamente la linea completa presentata da Timsons e Kolbus in fiera, a conferma che il sistema presentato in drupa era già di fatto un progetto solido, reale e pronto per la produzione. Per le copertine ha invece installato una HP B2 Indigo 10000.
Le due linee di stampa digitale Timsons, sono andate a sostituire le macchine piane e a bobina in precedenza installate presso lo stabilimento di King’s Lynn.

Per chi fosse interessato ad approfondire segnaliamo un articolo in inglese: http://www.printweek.com/Business/article/1142302/MPG-Books-Group-confirms-4m-equipment-spend/

 

1 Commento on "Libri: la conversione al digitale"

  1. Vittorio E 6 febbraio 2013 alle 15:07 · Rispondi

    articolo magistrale

    chiaro completo e, come piace a me, anche con i links per approfondire . Grazie

Lascia un commento