Pixartprinting passa di mano

Scritto da il 2 aprile 2014 in MERCATI & AZIENDE - 5 Commenti

Vistaprint NV ha concluso un accordo di acquisizione dell’azienda di Quarto d’Altino leader in Italia nel web-to-print. È la più grande transazione nel settore della stampa on line B2B in europa.

Vistaprint N.V., società registrata nelle Bermudas con  sede europea ne Paesi Bassi, ha annunciato di aver concluso un accordo definitivo per l’acquisizione di Pixartprinting Srl per un valore complessivo di circa 127 milioni di Euro. In base a questa operazione Vistaprint entra in possesso del 97 % di Pixartprinting, mentre il restante 3 % resta alla attuale proprietà del fondatore di Pixartprinting, Matteo Rigamonti.
Come parte della transazione, Vistaprint assumerà il 100 % della maggioranza delle azioni di Pixartprinting attualmente posseduta dalla Alcedo SGR. L’accordo comprende anche un rendimento graduale fino a 10 milioni di € per Pixartprinting, in base al fatturato, ai profitti e al rendimento EBITDA previsti per il 2014.

Pixartprinting di Quarto D’Altino (VE), impiega circa 330 persone e ha un portafoglio di 100.000 clienti. La maggior parte del fatturato deriva da agenzie grafiche, rivenditori di stampati e piccoli stampatori locali che a loro volta forniscono la clientela con volantini, brochure, stampati decorativi, biglietti da visita, insegne, benner, etichette, stampa su tessuto per la comunicazione esterna e altro. Tra i clienti anche piccole e medie industrie e privati in grado di fornire il file PDF pronto per la stampa. I prezzi di Pixartprinting sono sempre stati competitivi e l’azienda si distingue da altri web-to-print per la varietà dei prodotti forniti grazie a una notevole piattaforma di macchine da stampa analogica e digitale tecnologicamente avanzata.

Sempre in crescita

La clientela di Pixartprinting è soprattutto Italia, Spagna e Francia. Nel 2013 il fatturato di Pixartprinting è stato di circa 56 milioni di €, con una crescita di oltre il 35% annuo. L’EBITDA di Pixartprinting per il 2013 è stato di 15 milioni di €, con una crescita del 43 % nell’ultimo anno.
Con l’acquisizione di Pixartprinting, Vistaprint estende il proprio mercato tradizionale cui si aggiunge quello dell’altra recente acquisizione di People & Print Group B.V., che opera sui mercati dei Belgio e Paesi Bassi.
L’acquisizione dovrà consentire alla nuova realtà Vistaprint una offerta maggiore e completa per il mercato della comunicazione stampata in quanto tra le due aziende vi è molta complementarietà.

Robert Keane

Robert Keane

«Crediamo che Pixartprinting dia un grande apporto a Vistaprint – ha detto Robert Keane, presidente e CEO di Vistaprint – per la tecnologia e per il protafoglio clienti dell’azienda veneta che noi ammiriamo molto
E continua: «Abbiamo una strategia ben radicata per ottenere vantaggi competitivi nelle nostre operazioni di produzione. Noi continuiamo a fare progressi solidi nel riposizionamento del nostro marchio tradizionale Vistaprint con il quale abbiamo ottenuto apprezzamenti in un mercato assai frazionato, e siamo rimasti impressionati per come Pixartprinting abbia saputo servire un segmento di mercato che noi non abbiamo tradizionalmente servito. In questo Pixartprinting ha lavorato molto bene ottenendo rapidamente alti livelli di customer satisfaction

«L’acquisizione ci darà nuove opportunità: – ha detto Alessandro Tenderini, CEO di Pixartprinting –

Alessandro Tenderini

Alessandro Tenderini

l’azienda è partita come piccola realtà familiare nel 1994 e si è trasformata in una web-to-print di successo e noi crediamo che Vistaprint sarà un partner forte per la futura crescita internazionale, per una presenza globale, una forza finanziaria, con esperti in tecnologia e nei processi di produzione

La transazione dovrebbe completarsi nell’ultimo trimestre fiscale del 2014.

Nella foto sotto il titolo, a partire da sinistra: Ernst Teunissen , Executive Vice President & CFO Vice President Vistaprint, Matteo Rigamonti, fondatore Pixartprinting, Alessandro Tenderini, CEO Pixartprinting, Ashley Hubka, Vice President, Corporate Strategy Vistaprint

5 Commenti on "Pixartprinting passa di mano"

  1. matteo 11 dicembre 2014 alle 18:15 · Rispondi

    Dal passaggio di mano, anzi in realtà già da qualche tempo prima, Pixartprinting consegna quando le pare.
    E’ perfettamente inutile inserire dei giorni di consegna, poichè poi adducendo problemi di produzione consegnano quando vogliono. Ho personalmente dovuto sopportare questo atteggiamento del cavolo su molte differenti lavorazioni.
    I loro deliri produttivi mi sono costati figuracce e scuse verso i committenti.

    Mi riferisco tra l’altro va fatto notare, a consegne per una settimana dopo, quindi con tutto il tempo per l’azienda di organizzare la produzione, non certo l’express del giorno dopo.

    E’ vergognoso lavorare così.
    PS: ho cercato un altro produttore, puntuale e che non mi prendesse per i fondelli.

  2. giorgio 7 gennaio 2015 alle 16:32 · Rispondi

    ciao matteo, mi potresti segnalare a chi ti sei rivolto? grazie mille, giorgio

  3. andrea 9 marzo 2015 alle 19:21 · Rispondi

    Io sono SETTIMANE che cerco di farmi stampare un file, mi rispondono impiegate a cui palesemente non importa alcunchè di avere un cliente in più o in meno con anonime mail dicendo praticamente ritenti sarà più fortunato, ogni volta c’è qualcosa che non va nel file, una volta il formato, una volta la risoluzione….anche io ho una azienda ma coi clienti non faccio così, spero vivamente che questo atteggiamento li porti dove meritano

    • Marco F. Picasso 10 marzo 2015 alle 22:03 · Rispondi

      Fortunatamente ormai per la stampa online c’è solo l’imbarazzo della scelta. Il problema è, appunto, ottenere un servizio affidabile e un rapporto qualità/prezzo accettabile. Purtroppo il mondo della stampa sta vivendo un momento in cui domina la superficialità. Ma non tutti sono così. D’altronde nei nostri editoriali non finiremo mai di insistere che lo stampatore non è colui che deve ‘vendere carta stampata’ ma ‘fornire un servizio’. Meglio se con il valore aggiunto di idee utili per il cliente. Cordialmente.

  4. ale.sl 24 luglio 2015 alle 23:28 · Rispondi

    Per prova ho stampato 50 brochure, un disastro. Colori sbiaditi, ogni brochure ha un tono diverso dall’altra e sono state tagliate da cani. Ho chiesto una stampa su carta da 250 ma sembra da 150.
    Vi premetto che tutte le immagini presenti nella brochure, sono immagini certificate che abitualmente escono nelle maggiori testate di mezzo mondo, senza nessun problema.
    Mai più.

Lascia un commento