Contiene articoli relativi alla progettazione grafica, all’incisione, alla storia e personaggi che hanno fatto della tipografia un’Arte.

MATURITÀ CON LE LACRIME AGLI OCCHI

2022-05-16T18:50:28+02:00Maggio 16th, 2022|ZENA LA BELLA|

Questo è il primo capitolo del diario di viaggio compiuto in autostop da Genova alla punta estrema della Danimarca nell'agosto del 1960. Il diario scritto su un quaderno da un ragazzo di 19 anni, è poi stato riveduto e trasformato in libro (di prossima pubblicazione) dopo sessantadue anni. Com’era l’Europa negli anni Sessanta in piena guerra fredda ? In un clima di rinascita e di rivalsa post bellico, i giovani volevano ritagliarsi un posto nel mondo e, in anticipo sulle rivoluzione del Sessantotto, erano spesso in contrasto con i governi che consideravano distanti e insensibili ai bisogni reali delle popolazioni e concordi nel diritto dei popoli di decidere il proprio futuro in maniera autonoma.

Martin Gietz l’ha combinata grossa

2022-05-13T19:06:50+02:00Maggio 13th, 2022|CULTURA&FORMAZIONE, FLASH|

Ancora una volta l'artista di Heiligensee Martin Gietz, impegnato pittore, educatore artistico e artista d'azione di Berlino, conosciuto anni addietro mentre si esercitava nella difficile arte della litografia su pietra presso il maestro Egiziano Piersantini a Urbino, ci sorprende con le sue xilografie policrome gigantesche. Possiamo proprio dire che Martin ne combina di grosse e di tutti i colori.

Il progetto formativo Come back brighter

2022-05-13T10:13:20+02:00Maggio 13th, 2022|CULTURA&FORMAZIONE|

Come back brighter è il progetto formativo che Canon ha realizzato con NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, in partnership con ACER. Secondo il concept del progetto dieci studenti della NABA hanno messo a frutto la loro creatività realizzando diverse proposte per la creazione di una campagna di comunicazione integrata fra stampa analogica e digitale. Il progetto che rappresenta più fedelmente il concept “Come Back Brighter” è stato presentato al pubblico durante il Print4All di Milano a inizio maggio.

METAPRINTART n°4 aprile 2022

2022-05-01T17:41:24+02:00Maggio 1st, 2022|CULTURA&FORMAZIONE, EDITORIALI, FIERE, In evidenza, MERCATI & AZIENDE, TECNICHE|

MetaPrintArt – è la prima rivista pubblicata esclusivamente online di tecnica e cultura grafica, stampa, packaging, ambiente, fondata nel 2009 da Marco F. Picasso mettendo a frutto la sua trentennale esperienza giornalistica. Questo è il sommario con gli articoli e le notizie del mese di febbraio 2022. Buona lettura.

Il bello delle sanzioni

2022-04-25T18:57:03+02:00Aprile 25th, 2022|CULTURA&FORMAZIONE, EDITORIALI|

Sappiamo bene che non sempre le sanzioni, o gli embarghi, hanno gli effetti desiderati da chi le emette. A volte l'effetto è contrario, o quanto meno offre al sanzionato la possibilità di sviluppare soluzioni autoctone (altrimenti chiamate autarchiche), che possono a loro volta comportare una evoluzione tecnica. Ne abbiano un esempio che ci riguarda da vicino.

Kayode Ojo “Could you bare your torso?”

2022-04-16T10:45:22+02:00Aprile 16th, 2022|CULTURA&FORMAZIONE|

Could you bare your torso? presenta uno dei più interessanti artisti americani contemporanei con un’installazione di grandi dimensioni, sospesa tra i Magazzini Ligabue, due edifici che sono luogo di studio e di lavoro della comunità Iuav. Le catene metalliche di Ojo trasformano lo spazio di cielo in una sorta di bustier fuori scala che collega i due grandi elementi di cemento e mattoni rossi. Gli spazi interni dell’Università, inoltre, si animano di una serie di sculture disseminate nei vari ambienti, che occupano i piani e le aule.

La nascita della stampa on demand

2022-04-15T10:44:48+02:00Aprile 15th, 2022|CULTURA&FORMAZIONE, FLASH|

Remondini, Tesini e Tassotti: una storia circolare. Questo incontro – giovedì 21 aprile su MeetUp dalle ore 18:30 – parte e si conclude a Bassano del Grappa dove nel 1657 Giovanni Antonio lancia una start-up di enorme successo, la Stamperia Remondini, che nell’arco di un secolo diventa un colosso mondiale, producendo immagini sacre e soggetti popolari ai quali aggiunge via via carte da gioco, soldatini da ritagliare, calendari, carte da parati, acqueforti, xilografie e, naturalmente, libri.

Torna in cima