Litografie celebrano il pittore Maurizio Valenzi

Scritto da il 10 aprile 2012 in GRAFICA&CULTURA - Nessun commento

Arti Grafiche Boccia SpA stampa litografie a  tiratura limitata che celebrano il Maurizio Valenzi pittore. È un’idea con cui l’azienda supporta la Fondazione Valenzi nell’editare le centocinquanta cartelle con alcuni dei più bei quadri dell’ex sindaco di Napoli che serviranno a finanziare parte della grande mostra che si terrà a Roma a novembre.

Sarà l’edizione a tiratura limitata, in centocinquanta copie, di quattro litografie che riproducono alcuni dei migliori dipinti di Maurizio Valenzi, l’ex parlamentare italiano ed europeo, sindaco a Napoli dal 1975 al 1983, a rilanciare l’impegno della Fondazione Valenzi per la diffusione dell’opera artistica del pittore prima ancora del politico.
Le litografie, tutte munite di autentica notarile, sono già prenotabili e saranno stampate nei prossimi giorni grazie al supporto di  Arti Grafiche Boccia.
L’iniziativa rappresenta il primo di una serie di eventi che culmineranno con la grande mostra pittorica dedicata alla produzione artistica di Maurizio Valenzi che si terrà a Roma a novembre.
«Con queste litografie – dichiarano  la presidente  e il vicepresidente della Fondazione Lucia Valenzi e Marco Valenzi – iniziamo la campagna per la raccolta fondi per la mostra di nostro padre che si terrà a Roma a novembre. La congiuntura economica è critica, le istituzioni non hanno soldi per supportarci e le aziende hanno ridotto i budget. Per questo chiediamo un aiuto agli amici che  hanno supportato e tenuto in vita la Fondazione sino ad ora e ringraziamo un eccellenza imprenditoriale come Arti Grafiche Boccia SpA per il supporto che ha voluto darci
I nomi dei collezionisti che acquisteranno le litografie saranno presenti nel colophon della mostra e nel catalogo come sostenitori del progetto.

L’impegno per l’arte di Arti Grafiche Boccia

La stampa delle litografie e dei cataloghi d’arte si affianca quindi alla tradizionale attività di stampatore di quotidiani e riviste e cataloghi per le principali aziende europee, grazie alla scelta di impianti produttivi in grado di rispondere alle esigenze di alte, medie e basse tirature  e di coniugare potenza industriale con adattabilità, velocità e alta qualità delle prestazioni.
L’azienda continua così il suo percorso di crescita, dopo aver raggiunto nel 2011 un fatturato di quasi 45 milioni, con un incremento negli ultimi sette anni del 350 per cento, che ha portato tra l’altro a un aumento di circa il 50 per cento degli addetti.
Per la stampa delle litografie sono utilizzati alcuni degli impianti all’avanguardia, prime installazioni assolute in Europa, acquisiti da un’azienda che, dal 2003 al 2011, ha effettuato investimenti per oltre 56 milioni, pari al 21,3% del fatturato realizzato nel periodo considerato.

Le litografie

Gerani: uno dei dipinti di Maurizio Valenzi riproposto in litografia

Maurizio Valenzi, nel corso della sua biografia centenaria scandita da impegni civili, politici e prestigiosi incarichi istituzionali, ha sperimentato parallelamente, attraverso prove grafiche e pittoriche, un linguaggio artistico in cui sono sempre riconoscibili le diverse contaminazioni culturali che lo hanno nel tempo variamente influenzato e orientato.
La sua produzione più tarda, a cui appartengono le 4 litografie, è segnata da un nuovo vigore artistico dopo il rallentamento degli anni della difficile gestione amministrativa di Napoli prima e dopo il terremoto del 1980. In questo periodo Valenzi si dedica a declinare alcuni temi a lui cari, soprattutto l’amata Napoli, la Costiera, la natura morta, svirgolando qualsiasi etichetta stilistica predefinita.
In particolare l’artista si muove con disinvoltura tra il dinamismo cubo-futurista del Golfo (1984) e una visione più espressionista e geometrizzante, con cui ritrae lo stesso soggetto pochi anni dopo (Il Golfo, 1987); così come se da un lato sceglie soluzioni volumetriche che recupera nell’asciutta ed essenziale pennellata della Piscina a Massalubrense (1986), dall’altro se ne discosta nella resa per  rapidi e sintetici tocchi di colore nei Gerani (1988).

I collezionisti possono manifestare il proprio interesse contattando la segreteria della Fondazione Valenzi a : segreteria@fondazionevalenzi.it e a 335 6511499.

Lascia un commento