A Bergamo, graffiti e fotografia per l’ambiente

Scritto da il 3 novembre 2012 in AMBIENTE, GRAFICA&CULTURA - Nessun commento

A conclusione dell’iniziativa di ABenergie una serata  evento con il writer e artista multimediale Mitja Bombardieri alias Verbo.

Il Teatro Sociale di Bergamo il 25 ottobre scorso si è trasformato in una factory artistica con la performance del writer e artista multimediale Verbo (Mitja Bombardieri) che ha stravolto di luci, immagini e colori la sala. Un’esperienza visiva emozionante ha preso vita con l’intervento di graffiti-mapping, in cui forme e colori della natura si sono sviluppati in tre dimensioni, grazie a un sapiente utilizzo di luci, ombre e colori.
La serata, condotta da Omar Fantini, ha visto inoltre la premiazione dei vincitori del contest fotografico legato a “Pensa in Verde” Tour 2012, l’iniziativa promossa da ABenergie, azienda che opera nel settore dell’energia elettrica verde, l’unica in Italia a sostenere un modello di business a “km zero”.

Un’avventura, quella di ABenergie, cominciata cinque anni fa, con lo scopo di stimolare, nella maniera meno accademica e più coinvolgente possibile, il tema del rispetto dell’ambiente. E sembrano esserci riusciti, vista la partecipazione all’iniziativa “Pensa in Verde” Tour che, per la prima volta in Italia in grandi e piccoli centri urbani, ha visto fiorire una serie di sorprendenti opere d’arte pavimentale a tre dimensioni. Le 3D Street-painting realizzate dalla superstar Christiane Jessen-Richardsen coloravano dalla notte al giorno piazze, vie e strade, presentandosi come vere e proprie “voragini di verde” che squarciavano l’asfalto dei centri cittadini. Un modo alternativo e di grande impatto emotivo per invitare a riflettere sul tema della sostenibilità ambientale e di uno stile di vita e di consumo responsabile.

Al tour era abbinato un contest fotografico, aperto a tutti coloro che avessero voluto interpretare gli “squarci” di verde con uno scatto fotografico.

A decretare la vittoria una giuria “social”: oltre 3000 i giurati che hanno selezionato la rosa di lavori in lizza per la selezione finale. «Abbiamo raccolto moltissime adesioni e il materiale giunto era davvero interessante» ha detto Alessandro Bertacchi, presidente di ABenergie.
Un podio tutto al femminile per le tre categorie del concorso («Passione», «Rispetto», «Innovazione»), rispettivamente vinte da Rosita Giulianelli di Perugia, Alejandra Mencías di Milano, Elena Pedron di Padova, autrice dell’immagine di copertina: L’Uomo
Un bel segnale perché la sostenibilità ambientale non rimanga un’intenzione o un concetto astratto, ma si concretizzi sempre più in una quotidiana abitudine.
Per saperne di più: BergamoSostenibile .

Lascia un commento