Assocarta sostiene e promuove l’iniziativa Greensource con convinzione e l’adesione di una voce importante della produzione di carta per imballaggio, come Pro-Carton, è la dimostrazione della sua importanza. L’industria cartaria dispone di soluzioni innovative per offrire ai consumatori uno stile di vita sostenibile, assicurandosi che le foreste continuino a crescere, assorbendo CO2 e proteggendo la biodiversità, che costituiscono una valida alternativa ai materiali di origine fossile.

GreenSource si arricchisce di una nuova componente industriale a livello europeo con l’adesione di Pro-Carton (Associazione Europea dei produttori di catone e cartoncino) rafforzando così la voce dell’iniziativa con un nuovo attore chiave della catena del valore: l’imballaggio.

La campagna europea Greensource è stata lanciata nel 2020 da Cepi (Confederazione Europea dell’industria cartaria) EPIS (Associazione europea del settore della pasta di cellulosa) Assocarta e altre associazioni nazionali per spiegare come la filiera cartaria e forestale può contribuire all’obiettivo della neutralità climatica al 2050.

Greensource ha l’obiettivo di spiegare la “circolarità” della filiera cartaria e forestale lavorando su tre temi portanti che esprimono prestazioni e ambizioni climatiche dell’industria.

1. Materiali rinnovabili: i prodotti di origine forestale sostenibile provengono da una risorsa naturale rinnovabile. Ciò significa che le foreste gestite in modo sostenibile producono più di quanto viene tagliato e raccolto preservandone la biodiversità.

2. Industria responsabile: riduzione progressiva e costante delle emissioni nelle produzioni aumentando le prestazioni di riciclaggio del settore.

3. Prodotti rispettosi del clima: sostituzione dei materiali a base fossile con un impatto diretto e positivo sul clima.