UCIMA, in collaborazione con ICE-Agenzia, coordina la partecipazione delle aziende italiane a ProPak Philippines, spin-off locale della più celebre ProPak Asia.

Parte da Pasay City, nelle Filippine, l’intenso programma di promozione internazionale 2019 messo a disposizione delle aziende italiane da Ucima, l’Unione dei Costruttori Italiani di Macchine Automatiche per il Confezionamento e l’Imballaggio.

L’Associazione ha partecipato con il supporto di ICE-Agenzia al debutto di ProPak Philippines, manifestazione dedicata al processing e al packaging, promossa da ProPak Asia, dal 24 al 26 gennaio a Manila. Dieci le aziende italiane riunite su un’area di oltre 150 mq hanno porterato l’innovazione del packaging made in Italy nel paese asiatico.

Sotto l’ala di Ucima il punto Italia ha ospitato: Cevolani, Grafik, Imeta, Mectra, MCZ Automazioni, Pelliconi, Siad, Tropical Food Machinery, Sacmi e Zacmi.

L’industria del packaging

Con una previsione di crescita del 6,7% nel 2019, le Filippine si collocano tra i maggiori protagonisti dell’area asiatica. Il trend di sviluppo è stimato in corsa anche nei prossimi anni, portando il Paese a diventare la più grande economia del Sudest asiatico entro il 2050.

L’industria del packaging filippina è considerata tra le più dinamiche della regione Asean, trainata soprattutto dal comparto food che rappresenta circa la metà della produzione manifatturiera e contribuisce al 23/24% del Pil annuale. Nel 2017, l’aumento dei consumi collegato alla crescita economica, ha spinto considerevolmente la crescita del settore degli imballaggi alimentari sia flessibili, sia in PET.

Italia prima esportatrice

Nel 2017 l’Italia ha esportato nelle Filippine impianti per il packaging per un valore di 33,3 milioni di euro (+22,1% sul 2016 e pari al 21,5% delle importazioni totali del Paese), posizionandosi al primo posto nella classifica dell’export davanti a Cina e Germania.

Molto positivi anche i dati relativi ai primi dieci mesi del 2018, in cui le Filippine sono risalite al 33esimo posto fra le destinazioni di export italiane, con un giro d’affari di 36,2 milioni di euro (+38,7% rispetto allo stesso periodo del 2017).

Prossimi eventi

La promozione internazionale di Ucima proseguirà nei prossimi mesi toccando altri mercati strategici tra cui Algeria (Djazagro); Sud Africa (ProPak Africa); Vietnam (ProPak Vietnam); Egitto (Africa Food Manufacturing); Messico (Expo Pack Guadalajara); Tailandia (ProPak Asia); Myanmar (ProPack Myanmar); Nigeria (ProPack West Africa) e Stati Uniti (ProPak Las Vegas); Perù (Expoalimentaria); Iran (Pack Process Teheran); Cina (Swop) e India (Pacprocess India).