Nel suo consueto servizio “I Consigli del Tipografo” Arti Grafiche Celori di Terni affronta il vasto mondo dei campionari. Come fare a scegliere quello giusto?

Industria grafica dal 1927 specializzata nella realizzazione di packaging, espositori, cataloghi e libri, dimostra la sua grande passione per la stampa offrendo mensilmente a clienti e a quei colleghi, che con questa collaborazione vogliano implementare la propria offerta, alcuni suggerimenti sulle realizzazioni in stampa.
Presentarsi al cliente nel modo migliore infatti è un passaggio che include, non soltanto un’immagine visiva accattivante, ma anche una rappresentazione utile e chiara di tutto il ventaglio d’offerta che la vostra azienda propone.

Questo mese abbiamo scelto – su autorizzazione della stessa Arti Grafiche Celori – la scelta del campionario.
Campionari A G Celori

Ecco dunque un piccolo compendio che ne illustra le più importanti tipologie, arricchito da qualche spunto creativo. Dalla tradizionale cartella o raccoglitore formato libro, alla mazzetta apribile a ventaglio, fino a contenitori più complessi.

Non esiste un campionario adatto a ogni tipo di prodotto, ma va di volta in volta studiato quello che più soddisfa le esigenze di funzionalità e fruibilità.
La progettazione di un campionario ben fatto ha lo scopo di creare una sorta di archivio dei prodotti e dei materiali dell’azienda. Un compendio sempre aggiornato per contenere la vastità dell’offerta in uno spazio contenuto e ben organizzato.
Può essere ordinato in base al colore, al materiale o al suo spessore, oppure organizzato in modo tale che si possa sfogliare o che i campioni possano essere estratti.

Cartone accoppiato

Cartelle, mazzette, scatole campionario, raccoglitori ad anelli sono solo alcune delle possibilità che un’azienda ha a disposizione per mostrare i propri prodotti. Che siano tessuti, ceramiche, laminati, pelli, plastiche, vetri o qualsiasi altro materiale, le alternative per raccogliere e catalogare i vostri campioni sono davvero infinite.
Si passa dalla tradizionale cartella o raccoglitore formato libro, alla mazzetta apribile a ventaglio, fino a scatole più o meno complesse contenenti i differenti materiali.

Cartella colori
Campionari A G Celori

Campionari A G Celori

Questa è molto diffusa sia nella versione raccoglitore ad anelli, sia come semplice cartellina unica le cui ante si aprono e si chiudono per la consultazione. In genere vengono utilizzati a supporto di un catalogo fotografico dei prodotti.
Le pagine della cartella devono essere ovviamente di una grammatura sufficiente a sostenere il peso e lo spessore dei differenti materiali.

La mazzetta colori

La più conosciuta è sicuramente quella dei colori Pantone. La mazzetta colori ha una fruibilità che si adatta perfettamente per le situazioni in cui le varianti da valutare sono numerose.
Essendo composta da fogli impilati e tenuti insieme da un perno posto in uno degli angoli, ha una grandissima praticità sia per la facilità di apertura sia per la sua compattezza.
È adatta per campionari colori di materiali di diverso genere, purché non abbiano grandi spessori. Questa è forse la soluzione più economica e pratica in assoluto.

Scatole personalizzate
Campionari A G Celori

Le scatole per campioni possono essere realizzate in differenti materiali, anche se spesso il cartone è il materiale più utilizzato. La sua versatilità permette di personalizzare forma, colori e chiusura: si può infatti ottenere una semplice scatola con coperchio o con chiusura magnetica.
Sia per le lavorazioni e le finiture di stampa sia per l’organizzazione degli scomparti interni alla scatola si può sperimentare ottenendo risultati originali e funzionali allo stesso tempo.

Hylite

Campionari Hylite

Il cartone non è l’unico supporto adatto a questo tipo di progetti. C’è infatti un nuovo materiale davvero interessante che si presta molto bene a lavorazioni particolari nella realizzazione di campionari e cataloghi. L’Hylite.

Questo è un composito in alluminio leggero e resistente costituito da due lamine di alluminio anodizzato con anima in polipropilene. Un materiale in cui le ottime proprietà fisiche sono combinate a una resa estetica eccezionale.
Le sue caratteristiche permettono una stampa di qualità e una versatilità massima nella personalizzazione.
Stampabile e personalizzabile con incisione a pantografo e applicazione di pellicole, Hylite è ideale per la realizzazione di accessori per ufficio (cartelline, folder, porta CD), scatole, supporti per la scrittura e laptop, oggetti di design e gadget.
Buon lavoro.

da I consigli del Tipografo