//Crescono le soluzioni di stampa per la produzione manifatturiera

Crescono le soluzioni di stampa per la produzione manifatturiera

Il recente InPrint di Milano ha confermato come la stampa può essere un punto di incontro tra chi progetta e chi cerca soluzioni di tecnologie di stampa per la produzione manifatturiera.

L’Italia è un mercato vivace e interessato alle soluzioni integrate. Lo abbiamo visto a InPrint Italy, l’esposizione internazionale delle tecnologie di stampa per la produzione manifatturiera, a Milano.
Erano 109 gli espositori provenienti da 18 Paesi, con oltre 2000 visitatori provenienti alche dall’estero.

Big della stampa industriale e nuove realtà in crescita hanno presentato novità dei tre settori di applicazione delle tecnologie di stampa industriale – funzionale, decorativa e di imballaggio.

L’area di maggior interesse è stata la stampa decorativa, con il 48% dei visitatori, seguita da quella funzionale (45%), dalla stampa per imballaggi (34%) e dalla stampa 3D / produzione additiva (20%). I prodotti e i servizi maggiormente ricercati sono stati i macchinari e sistemi di stampa, gli inchiostri, le testine di stampa e i materiali e substrati.

InPrint Metis

Visitatori di qualità

Ampia soddisfazione da parte degli espositori per la qualità dei visitatori, che hanno accolto le proposte in mostra, ma hanno anche stimolato e coinvolto le aziende nella ricerca di soluzioni personalizzate per le proprie applicazioni industriali con richieste altamente specifiche.
InPrint Italy è stata visitata da aziende leader in diversi settori: moda e tessile (Salvatore Ferragamo, Louis Vuitton, Levi’s footwear & accessories, Geox SpA, Calzedonia, Samsonite, Miroglio Textile, Tucano Urbano, Ratti, Swatch Group), decorazioni di interni (Alfredo Salvadori), ceramiche e pavimenti (Marazzi Group), beni di lusso (Danor, Luxottica), elettronica (BTicino, IBM, Alcatel Lucent, STMicr), automotive (Demmel AG, Magneti Marelli, Sparco, Alcantara, Brembo SpA ), software (Google), packaging (Ardaghgroup, Procter&Gamble, COCA COLA HBC, Venchi, A. Loacker, F.lli Saclà, Bauli, Luxoro), elettrodomestici e accessori casa (Groupe SEB, Tefal), farmaceutica (Unifarco, Artsana), stampa (HP, Xerox, Kodak, Durst Phototechnik AG, Atlantic Zeiser).

L’esposizione è stata supportata da un ampio programma di 72 conferenze e seminari nei tre giorni di fiera per un totale di 518 partecipanti.

InPrint Italy ritorna nel 2020 al MiCo – Milano Congressi (24 – 26 novembre).
2018-12-27T10:32:12+00:00dicembre 27th, 2018|FIERE|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment