Volantini personalizzati per uscire dal coro

Scritto da il 23 maggio 2013 in MERCATI & AZIENDE - Nessun commento

Mediagraf adotta la soluzione Kodak Prosper che integra la stampa roto-offset con la stampa digitale, per produrre stampati personalizzati come volantini GDO, riviste, brochure, rispondendo alle attuali richieste del mercato.

L’attività di Mediagraf SpA nasce nel 1988 con la denominazione Editrice Grafiche Messaggero Padova srl, a seguito del conferimento delle attività grafiche della Provincia Padovana dei Frati Minori Conventuali (la tipografia che stampava il Messaggero di Sant’Antonio) e della Diocesi di Padova. Nel 1990 anche la Conferenza Episcopale Italiana (CEI) è entrata a far parte della compagine sociale. Attualmente la società è partecipata dai tre Enti secondo queste percentuali: Provincia Padovana dei Frati Minori Conventuali 45%; Diocesi di Padova 30% e CEI 25%.
Mediagraf è una società sana e in attivo, con un fatturato nel 2011 di 70 milioni di euro, cui hanno contribuito 170 dipendenti suddivisi tra la sede di Noventa Padovana (PD), dove sono operative una Compacta 818 KBA 64 pagine, una
KBA Compacta 618 48 pagine, una Lithoman 32 pagine e una Rotoman 16 pagine, e Monterotondo (Roma), dove ci sono sistemi di stampa digitale e attrezzature per legatoria.

Mediagraf adotta pannelli fotovoltaici per i fabbisogni energetici dello stabilimento

Mediagraf adotta pannelli fotovoltaici per i fabbisogni energetici dello stabilimento

 Mediagraf offre servizi di comunicazione integrata per soddisfare al meglio le esigenze dei clienti e la sua tipologia produttiva è suddivisa in 35% stampati commerciali per la GDO; 30% editoria laica e cattolica; 35% editoria dei servizi.
Mediagraf è divenuta anche fucina di creatività come spiega Fabio Fogarin, Direttore Acquisti, Logistica e Sistemi Informativi: «negli ultimi anni abbiamo attivato nuovi progetti per avvicinarci alla comunicazione non solo stampata ma anche alla multimedialità per fornire ai clienti altre opportunità. Dal 2011 è attivo Mediagraf lab, un ambiente aperto a giovani professionisti in co-working che condividono idee, capacità ed esperienze per sviluppare insieme progetti di comunicazione, marketing strategico. Qui è possibile tradurre la comunicazione cartacea in app, editoria digitale multimediale e siti web.»

Oltre il volantino

Da qualche anno Mediagraf ha iniziato una collaborazione con l’Università di Parma, con la quale ha cercato di incentivare l’utilizzo del volantino. Per comprendere bene l’importanza di questo mezzo di comunicazione, che viene distribuito in miliardi di copie in Italia, basti qualche dato: la percentuale delle vendite in promozione ha raggiunto a dicembre 2012 il 28,6% nei supermercati e il 33,9% negli ipermercati. I volantini hanno accompagnato e contribuito alla crescita delle vendite in promozione aumentando del 4,6% la numerica delle campagne promozionali e addirittura del 11,5% le singole versioni prodotte. Si rivolgono a bacini di utenza sempre più circoscritti e si specializzano in tematiche di settore. Il secondo convegno sul volantino, sponsorizzato anche da Mediagraf e svoltosi a Parma il 19 aprile 2013 ha esplorato le nuove frontiere del volantino sul piano distributivo, di ampliamento degli obiettivi e di misurazione della performance della promozioni.
A questo proposito afferma Fogarin: «Il volantino non può più essere una forma di comunicazione di massa, ma deve essere personalizzato e noi, in quanto azienda di stampa, abbiano subito cercato una tecnologia per mettere in pratica questa esigenza del marketing. E la risposta, dopo un tentativo poco felice di personalizzare gli stampati fuori linea, è stato il sistema Kodak Prosper S20 Imprinting System, che combina la stampa roto-offset con dati variabili al 100% su pagina parziale
Basato sulla tecnologia Kodak Stream Inkjet, il sistema Prosper S20 Imprinting ha un’ampiezza di stampa di 10,6 cm con velocità fino a 600 m/min e risoluzione di 600×300 dpi. L’area di stampa può essere messa in orizzontale o in verticale. In questo modo l’integrazione tra la velocità e l’efficienza della stampa roto-offset e la personalizzazione digitale a dati variabili è perfetta.
Il sistema utilizza inchiostri a base di pigmenti che offrono eccellenti livelli di persistenza, neri intensi e notevole resistenza ai graffi e all’acqua su un’ampia gamma di supporti commerciali.
Davide Dei Rossi, direttore Attività Industriali di Mediagraf spiega: «Il sistema è entrato in produzione nel gennaio 2013 installato su una KBA Compacta 618, e il bilancio è assolutamente positivo. Avevamo bisogno di una soluzione non penalizzante per la rotativa, e così è stato, dato che la velocità delle teste Kodak è in linea con la rotativa. Possiamo stampare testi, foto, codici a barre e alfanumerici, codici QR e molto altro con un ottima qualità di stampa su volantini GDO, riviste autocopertinate, prodotti editoriali e stampati di varia natura utilizzando carta News, BC e LWC. Inoltre per certificare i dati variabili stampati abbiamo installato una camera che può certificare codici a barre EAN8, e EAN13, Datamatrix, codici QR.»

Esempi di stampa a dati variabili

Esempi di stampa a dati variabili

 Il mercato sta rispondendo bene a queste opportunità, infatti Mediagraf ha già stampato molte commesse sfruttando le teste Kodak, che sono divenute uno stimolo e motivo d’interesse da parte di clienti già acquisiti e nuovi.

Innovazione continua e positività

Innegabilmente anche Mediagraf ha risentito della crisi, che però è stata vissuta «come un’opportunità per cambiare il nostro modo di operare, in linea con la nostra filosofia aziendale volta al rinnovamento tecnologico continuo e all’apertura a nuove opportunità» , afferma Fogarin. Dei Rossi conclude citando altri plus dell’azienda: «Nell’aprile 2011 è entrato in funzione un impianto fotovoltaico posizionato sulla copertura dello stabile, con una potenza di 1500.03 kWp derivante da 7143 pannelli. Inoltre siamo certificati FSC e PEFC; nel 2010 abbiamo ottenuto la certificazione ambientale ISO 14001 e EMAS. La società dispone anche di un sistema di gestione per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro conforme alla norma OHSAS 18001:2007

Lascia un commento