Il famigerato “Group of 30” ricatta il mondo

Scritto da il 17 settembre 2012 in MERCATI & AZIENDE, Varie - 1 Commento

Attenti a quei Trenta: ricattano il mondo truccando le regole. E nessuno li può fermare, perché maneggiano 650.000 miliardi di dollari, cioè otto volte il Pil del pianeta. In dieci anni, hanno messo in ginocchio l’economia reale. E sono ancora lì, a dettar legge, a cominciare da uno dei loro specialisti, Mario Draghi.
Teoria del complotto? No: storia. Quella del famigerato “Group of 30”, creato alla fine degli anni ’70 da personaggi come David Rockefeller.
Obiettivo: piegare le nazioni ai diktat della speculazione finanziaria. Missione compiuta: oggi l’intera Europa è nelle loro mani, e un paese come l’Italia – membro del G8 – è agli ordini della super-lobby che ha commissariato il governo affidandolo al fido oligarca Mario Monti, tecnocrate targato Goldman Sachs, veterano del Bilderberg, della Trilaterale e della micidiale Commissione Europea, quella che oggi dispone il suicidio sociale degli Stati mediante il pareggio di bilancio.
Un capolavoro,… (segue)

P.Barnard il famigerato gruppo.

1 Commento on "Il famigerato “Group of 30” ricatta il mondo"

  1. Vittorio E 18 settembre 2012 alle 13:51 · Rispondi

    quest’anno il nostro uomo Bilderberg è stato un uomo dei telefoni. FRANCO BERNABE’

Lascia un commento