MAAD riprende la propria programmazione venerdì 6 settembre nell’ambito della Notte Bianca della Cultura, in concomitanza con “Adria Nascosta”.

MAAD AdriaIl Museo Arte Adria Delta organizza un visual dj set e una conversazione nel salotto notturno sulle potenzialità dell’arte e della comunicazione digitale per la riattivazione e la rianimazione dei centri storici. Un’occasione per confrontarsi, raccogliere idee, creare e moltiplicare le sinergie.

In concomitanza con “Adria Nascosta” – mostra in chiusura costituita da tre video installazioni di Gian Luca Beccari ispirate agli studi archeologici di epoca romana della città veneta – l’artista ferrarese dialogherà con Maurizio Finotto sul ruolo della comunicazione digitale nel contesto culturale contemporaneo e sull’importanza di generare un processo virtuoso fra comunicazione e sistema culturale. Modererà gli interventi Maria Chiara Wang, giornalista e critica di arte contemporanea.

Come ulteriore approfondimento sull’arte digitale, il MAAD – da venerdì 20 a domenica 29 settembre ospiterà “ADOLESCENTI IN COLLETTIVO DIGITALE 0.1.”, mostra a cura di Alberto Gambato, Andrea Zanforlin, Paola Cominato e Tobia Donà. In esposizione le opere dei partecipanti ai laboratori del progetto InstaMAAD.

Il MAAD, attraverso questi eventi – a cui affianca anche l’installazione “I’m MAAD” per tutto il mese di settembre – si pone come obiettivi la valorizzazione del centro storico di Adria e un avvicinamento della comunità al mondo dell’arte con un focus particolare sulle le potenzialità del digitale a servizio dell’arte pubblica.

MAAD (Museo d’arte Adria e Delta) Corso Vittorio Emanuele, 78 – Adria (RO)

Info: +39 0426901188 museoarteadriadelta@gmail.com   www.museomaad.it