La celebre software house Adobe ha scelto Tipoteca Italiana, fondazione privata sostenuta da Grafiche Antiga, quale tappa del progetto Adobe’s Createfulness.

Dopo la straordinaria edizione che ha visto come protagonista il Bauhaus e ha portato alla digitalizzazione di cinque caratteri ispirati dagli archivi della scuola di Dessau per il suo primo centenario (1919-2019), Adobe si è focalizzata proprio sulla collezione di Tipoteca per dare nuova vita a elementi tipografici, simboli e ornamenti nati in un periodo storico – i primi decenni del Novecento – tra i più innovatori e d’avanguardia nell’evoluzione del type design.

Dal legno al font

Nella primavera 2019, il team di designer della p98a.berlin, capitanati dal fondatore Erik Spiekermann, ha selezionato alcuni caratteri in legno del vasto archivio di Tipoteca e realizzato delle prove di stampa delle lettere originali. La type designer berlinese Ulrike Rausch ha ridisegnato con cura gli alfabeti, ampliato i set di caratteri e aggiunto alternative stilistiche e altre funzionalità OpenType.
Al termine di tale percorso di ricerca, il team di Adobe ha organizzato in Tipoteca un workshop di stampa letterpress con Erik Spiekermann, coinvolgendo i sei giovani designer vincitori del concorso creativo lanciato per stimolare il dialogo tra mondo analogico e quello digitale.

I nuovi caratteri digitalizzati – denominati “The Tipoteca Series” – sono ora disponibili sul sito Adobe Fonts a vivida testimonianza dello stretto rapporto tra design e cultura tipografica: la creatività, per essere eloquente a tutto campo, deve sapersi nutrire del linguaggio visivo del passato, mantenendo solide radici nella storia e nella cultura del design.

Tipoteca si trova in Via Canapificio 1/3 Cornuda (Treviso) – T 0423 86338  – eventi@tipoteca.it