Ricoh Italia ha finalizzato l’acquisizione delle attività di Mauden annunciata il 29 ottobre scorso, per rafforzare in sinergia la propria proposta a valore per la trasformazione digitale delle aziende.

Si è concluso il processo di acquisizione delle attività di Mauden da parte di Ricoh Italia, come avevamo riferito lo scorso 29 ottobre  e a cui rimandiamo.

L’acquisizione prevede lo sviluppo di sinergie commerciali grazie alle quali Ricoh Italia e Mauden cresceranno ulteriormente nei mercati di riferimento, ponendosi sempre più come interlocutori di rilievo in grado di accompagnare le imprese nella trasformazione dell’’IT e nell’innovazione del workplace.

Ricoh Italia, tra le più importanti realtà italiane nell’ambito dell’Information Technology e dell’Office Printing, supporta lo sviluppo e la gestione di ambienti di lavoro che integrano aspetti come Collaboration, Mobile, Cloud e IoT, abilitando l’innovazione tecnologica a 360°.

Secondo l’accordo, le attività di Mauden – azienda fondata nel 1987 sviluppando competenze sempre più solide nell’implementazione di Infrastrutture IT di grandi dimensioni e di Data Center, puntando in maniera decisa su ambiti che stanno rivoluzionando il modo di lavorare come quello dell’Intelligenza Artificiale e dei Big Data – rimangono separate.

La firma finale dell’accordo tra Ricoh e Mauden

Davide Oriani, CEO di Ricoh Italia, assume anche il ruolo di Presidente di Mauden e Roberta Viglione, già CEO di Mauden, mantiene tale carica.