Protolabs ha lanciato una nuova resina e tecnologia di stampa 3D per ottenere componenti con livelli di dettaglio molto elevati.

La nuova resina proprietaria MicroFineTM per la stampa 3D a micro risoluzione si avvale di nuovi materiali destinati a migliorare la stereolitografia (SL), per realizzare rapidamente prototipi con dettagli molto precisi, le cui dimensioni possono raggiungere anche 0,07 mm.

MicroFineTM Grey segue il successo della resina MicroFineTM Green presentata a fine 2018. È la risposta alla necessità di numerosi progettisti di ottenere dei prototipi in un colore neutro, più simile ai pezzi finali. Mentre la versione Green è prevista per dare un maggiore impatto visivo, questa mette in maggiore evidenza il pezzo da prototipare. Entrambe le resine sono state sviluppate e impiegate per ottenere pezzi di dimensioni molto piccole, anche microscopiche.
Questo significa non solo ottenere esattamente ciò di cui si ha bisogno, ma di ridurre i tempi di sviluppo.

La combinazione di questi tipi di polimeri con le apparecchiature sviluppate dall’azienda, permette a Protolabs di stampare in 3D i pezzi con strati di spessore pari ad appena 0,025 mm. Questa precisione offre una finitura estremamente liscia e consente di stampare elementi anche solo di 0,07 mm.

MicroFineTM Grey è un materiale durevole e rigido con proprietà meccaniche simili a quelle della plastica ABS.
Entrambe le resine vengono solitamente usate per la prototipazione di prodotti medicali, laboratori, componenti elettronici e altro.

Ulteriori informazioni su MicroFineTM Grey e MicroFineTM Green sono disponibili sul sito sito Protolabs.