A Merate, nell’accogliente cornice di Villa Confalonieri, sarà inaugurata il 15 gennaio 2022 la mostra “Arte al tempo del virus. Espressioni di libertà creativa”.  La mostra, curata dalla Dott.ssa Elisabetta Parente è promossa e sostenuta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Merate, in collaborazione con l’associazione ProLoco Merate e l’associazione Fotolibera.

Nata da un progetto della storica dell’arte Elisabetta Parente che, nel marzo 2020, fece circolare fra gli artisti l’invito a raccontare cosa stesse succedendo nel mondo con il diffondersi del Covid-19, la mostra propone un originale percorso che, attraverso la molteplicità dei linguaggi espressivi – pittura, scultura, testi narrativi, fotografia, videoart, installazioni polimateriche, libri d’artista – stimola lo spettatore a riflettere sulla vivificante azione dell’arte, in quanto strumento capace di addentrarsi nelle problematiche del presente e di elaborare possibili e positivi scenari futuri.

Le quaranta opere, suggestivamente esposte negli ambienti di entrambi i piani della villa, sono state realizzate da artisti attivi, a vario livello, in tutto il territorio italiano: Alessandra Angelini con Isabella Sandon Tenca, Rosa Banzi, Lidia Beccalli, Gabriella Benedini, Nicola Bertoglio, Alice Bontempi, Patrizio Brambilla, Anne de Carbuccia, Alba Folcio, Paola Formica, Renato Galbusera, Anna Garau, Paola Grott, Maria Jannelli, Teresa Maresca, Raffaella Perdicchia, Silvia Pisani, Paolo Rossetto, Roberta Rossi, Paola Songia, Claudio Zanini.

Il progetto è stato presentato in Palazzo Reale a Milano nel novembre 2021, nell’ambito della manifestazione internazionale di BookCity Milano 2021.

Alla mostra saranno collegati questi eventi:
– “L’atelier dell’artista, prima e dopo il Coronavirus”: conferenza di Elisabetta Parente e dibattito con gli artisti (domenica 23 gennaio 2022 alle ore 16, auditorium “G. Spezzaferri”)
– visite didattiche alla mostra riservate alle scolaresche (venerdì 28 gennaio e martedì 1 febbraio 2022, su prenotazione)

DECRETO-LEGGE del 24 dicembre 2021, n. 221, “Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19.” Si informa che l’accesso alla mostra sarà consentito solo ai possessori di “Green Pass Rafforzato” con l’utilizzo della mascherina FPP2.