Più di 300 visitatori provenienti da 36 Paesi hanno partecipato all’open house di fine settembre in Meccanotecnica per scoprire nuove linee e soluzioni innovative di finishing per l’editoria.

Per nove giorni consecutivi a Torre de’ Roveri (BG) i tecnici di Meccanotecnica hanno dato dimostrazioni sulle produzioni editoriali con il lancio di nuove soluzioni.

Il pubblico era composto da clienti e prospect selezionati che hanno avuto modo di apprezzare il continuo avanzamento tecnologico dell’azienda bergamasca, da tempo affermata sui mercati internazionali.

La manifestazione si è svolta all’interno del principale reparto di montaggio in cui si sono distinte due aree per le linee completamente automatizzate per la produzione di libri: digitale e offset.

Linea digitale

Nell’area “Soluzioni Digitali e Book Finishing” sono stati prodotti più di 7.000 libri. Due flussi di lavoro hanno dimostrato la capacità della linea in termini di automazione e versatilità per la produzione di libri in basse tirature. La nuova generazione di Universe, il gruppo di piega e cucitura di fogli singoli provenienti da stampa digitale, per la produzione di libri di qualità. La nuova versione supera la precedente in termini di performance, aumentando di molto il livello produttivo.

Migliora anche l’efficienza con tempi di preparazione e di cambio formato ulteriormente ridotti oltre a miglioramenti in fatto di ergonomia, accessibilità e visibilità dell’interno della macchina.

A valle del gruppo di piega e cucitura, la Inline, una linea di brossura incolladorsi, che si regola automaticamente in base allo spessore del libro per la preparazione del blocco per l’incassatura. La linea Inline applica i risguardi e la garza o completa il blocco libro con l’applicazione della copertina morbida.
Nipping è il nuovo modulo pressa, che assicura una qualità elevata e costante durante la produzione, esercitando una pressione sul dorso fino a 4 tonnellate.

Completa la linea il nuovo trilaterale automatico, Trimming. La sua versatilità e adattabilità ha suscitato interesse per l’elevata automazione consentendo di cambiare formato senza l’intervento dell’operatore.

Il trilaterale può essere usato anche come unità stand-alone. A questo scopo due demo separate hanno evidenziato la capacità di cambiare formato automaticamente in 3 dimensioni e di processare libri in basse tirature fino al libro singolo e di eseguire il taglio frontale di libri con alette.

Linee automatizzate di finishing per l'editoria

Soluzioni Offset

Nell’area “Soluzioni Offset” i visitatori hanno seguito la produzione oltre 125.000 libri in linea con raccolta e cucitura, sulla Uniplex asterPRO. Una così vasta produzione è stata possibile per la collaborazione con Rotolito. In pratica è stata mostrata una linea realistica come in una vera e propria legatoria.

La nuova versione di asterPRO, gruppo di cucitura automatico a filo refe, mostrava per la prima volta la tecnologia Full Cycle, che consente la cucitura senza punto a vuoto. La nuova funzionalità aumenta l’efficienza della macchina e riduce il costo unitario dei libri prodotti. Il filo viene chiuso meccanicamente, senza interruzione del processo di cucitura, consentendo di utilizzare fili di qualsiasi tipo e spessore e in conformità con i più alti standard dell’industria del libro.

Un evento riuscito che ha offerto l’occasione di scambiare idee con gli operatori del settore. Quindi dimostrazione di nuove soluzioni, ma di grande utilità per i progettisti di Meccanotecnica che hanno potuto raccogliere pensieri e riflessioni dei clienti sull’evoluzione dell’industria del libro.

Linee automatizzate di finishing per l'editoria