Tallone guida alla scoperta delle più prestigiose carte a mano del Giappone protagoniste della bibliofilia più esclusiva degli ultimi due secoli.

«Il più grande compito ed elevato orgoglio per chi nasce in Giappone è quello di far prosperare e diffondere nel mondo l’arte della carta».
Così come i caratteri mobili erano già usati in Oriente prima di Gutenberg, anche la carta ci giunse dall’Asia dove, utilizzando fibre vegetali diverse dalle nostre (dal bambù al gelso), essa ha toccato i più alti vertici di raffinatezza e lievità. L’editore Enrico Tallone accompagnerà coloro che avranno il piacere di scoprire la storia della più duratura e sensorialmente appagante superficie scrittoria inventata dall’uomo in un viaggio lungo cinque secoli nel mondo delle carte europee e giapponesi.
Per l’occasione, a Villa Ceccato a Montecchio Maggiore (VI), saranno esposte intonse e nei formati originali le più prestigiose carte a mano del Giappone protagoniste della bibliofilia più esclusiva degli ultimi due secoli, unitamente ad alcune edizioni Tallone stampate su queste carte.
Villa Ceccato ospita in contemporanea, c
on il Patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano, la mostra L’arte dei paraventi giapponesi, dalla collezione di Giuseppe Piva, che permette di ammirare nelle sale della Villa alcuni pregiati paraventi del periodo Edo (1615-1868).
Ha introdotto la mostra Rossella Marangoni, profonda conoscitrice, studiosa e docente di lingua e cultura giapponese. Nel corso della sua storia professionale ha sempre più intensificato la vocazione alla divulgazione e la conoscenza della cultura giapponese negli ambienti più eterogenei, mantenendo elevato il rigore scientifico ma cercando di rendere la disciplina un incontro entusiasmante.

Villa Ceccato, Montecchio Maggiore - VI

Villa Ceccato, Montecchio Maggiore – VI