COMUNICAZIONE VISIVA – Guandong ufficializza il conferimento dell’incarico di Amministratore Delegato a Daniele Faoro, già socio e membro del board. Occasione per confermare l’obiettivo di colmare la distanza tra produttore e utilizzatore.

Il tradizionale incontro estivo con la stampa specializzata è stato arricchito quest’anno dalle presenze significative di Alberto Masserdotti in veste di Presidente Fespa Italia e Mauro Oliva, CEO di Alpac, in qualità di Guandong Ambassy, Reed Exhibitions. Oltre a tutto il CdA di Guandong.

CDA Guandong da sin. A.Vincenzi-Edoardo Elmi Fabio Elmi Daniele Faoro

Il CDA Guandong: da sinistra A. Vincenzi, Edoardo Elmi, Fabio Elmi, Daniele Faoro

Mercato di filiera

L’incontro si è svolto al DecorLab di via Tortona, per sottolineare uno degli aspetti fondamentali dell’azienda di Caleppio: operare in un mercato di filiera che comprende distributori, stampatori, agenzie, architetti.

«L’interior decoration è un grande contenitore al quale afferiscono molteplici tipologie di prodotti – ha esordito Edoardo Elmi fondatore di Guandong – . Per accorciare la distanza tra produttori e utilizzatori dobbiamo creare un bisogno e far conoscere le nostre soluzioni. E lo facciamo attraverso momenti di approfondimento e di confronto.»
E ci ha colpito, favorevolmente, quest’altra affermazione, tipica del presidente Guandong: «Noi facciamo bellissimi materiali con tanta tecnologia, ma tutto ciò non viene percepito all’esterno. Come se noi facessimo solo plastica. Quello che facciamo noi lo si vede solo applicato

Una ‘bella storia’

Daniele Faoro, dopo la consegna virtuale del testimone, ha ripercorso le tappe della crescita di Guandong. Una ‘bella storia’ che in 15 anni ha portato Guandong a essere oggi un brand riconosciuto in tutta Europa.

«Non ci sono mai le condizioni perfette per iniziare una ‘bella storia’ – ha detto Faoro –. Siamo un’azienda italiana, orgogliosa di esserlo. Un’azienda che ha avuto il coraggio di uscire dai confini nazionali, costruendo nel tempo una reputazione basata su conoscenze consolidate, affidabilità, solidità finanziaria, voglia di innovare e sperimentare

Lo dimostrano anche le cifre della crescita aziendale: 75.000 articoli movimentati ogni anno, 92% degli ordini evasi in 36 ore, 82% di richieste soddisfatte in 1 ora, 0,2% di reclami ricevuti nel 2019. Tutto questo in 36 Paesi presidiati dal network distributivo costruito da Guandong.

«Il rapporto con le persone è il fulcro centrale di ogni storia di successo, – ha spiegato Faoro – partendo dall’organigramma, passando per i partner produttivi e commerciali, fino a raggiungere clienti e utilizzatori. Il primo pilastro di questa azienda sono infatti le persone. E le persone, i clienti, sono al centro dell’attenzione dell’azienda
«Questo è visibile anche sul nostro sito – ha precisato –: se un cliente non è soddisfatto del nostro lavoro ha la possibilità di dirlo direttamente

Daniele Faoro nuovo AD Guandong

Daniele Faoro nuovo AD Guandong

Crescita in ottica manageriale

Il nuovo AD ha quindi presentato l’attuale struttura aziendale, messa a punto per accogliere la crescita in ottica manageriale. Ma ha anche annunciato un nuovo impegno in ambito di welfare e formazione finalizzato a un sempre maggiore coinvolgimento di tutto il personale nello sviluppo di nuove idee.
Faoro ha anche voluto precisare che oggi il primo prodotto da vendere è l’immagine aziendale. A questo proposito, a testimoniare l’innovazione e la forza dei prodotti Guandong è stato Mauro Oliva di Alpac, nominato primo Ambassy Guandong.
Alpac si definisce specialista del “Retail Total Look”, declinato in window display, comunicazione in-store, installazioni, out of home ed eventi. Per prestigiose commesse di rinomati brand del luxury e del fashion, Alpac ha utilizzato Wally, Magnet & Ferro e Textile, i supporti Guandong che hanno permesso di realizzare progetti con una forte componente innovativa.

Fashion Design Network

Altra iniziativa di Guandong è stata la costruzione del Fashion Design Network. Una selezione di centri d’esperienza e spazi di incontro per operatori della comunicazione e del design. Spazi in cui presenziare con allestimenti applicativi e interventi degli specialisti Guandong in occasione di eventi e convegni rivolti a target professionali.
«Operiamo in un mercato contraddistinto da una filiera molto lunga: distributori, stampatori, agenzie, architetti – ha precisato Faoro –. Tutte figure con cui vogliamo relazionarci sempre più assiduamente per raggiungere l’utente finale
Il Fashion Design Network rientra a pieno titolo nel marketing mix aziendale, perché offre l’opportunità di raccontare i prodotti, ma soprattutto di coltivare rapporti tra persone. Rapporti in cui l’azienda ha sempre investito, come è emerso chiaramente dal calore e dall’affetto che si è respirato durante tutto l’evento fino all’arrivederci conclusivo di Edoardo Elmi.