Una trasformazione profonda per aiutare le aziende di trasformazione a soddisfare con più efficacia i nuovi requisiti critici dei proprietari di brand. Questa la nuova visione di BOBST, che sta forgiando il futuro del mondo del packaging.

Connettività, digitalizzazione, automazione e sostenibilità: sono queste le parole chiave di una nuova realtà nella produzione di imballaggi. Questa visione di BOBST si basa sull’intensa concorrenza locale e globale e sulle aspettative di mercato in continua evoluzione che mettono sempre più sotto pressione i brand.
Time to market più rapido, produzione di lotti più piccoli, necessità di rafforzare l’uniformità tra vendite fisiche e online, sono gli aspetti più appariscenti.
L’attuale catena del valore del packaging è molto frammentata e ogni singola fase del processo è compartimentalizzata. I nuovi requisiti impongono di sviluppare un approccio “end-2-end”.
Le aziende di stampa e i convertitori vogliono, e devono, eliminare i fattori di spreco e gli errori dalle loro attività.

Filiera unica e connessa
Jean Pascal Bobst

Jean Pascal Bobst illustra la visione nel packaging

«Il nostro obiettivo – afferma Jean-Pascal Bobst, CEO del Gruppo Bobst – è realizzare una trasformazione profonda e tempestiva del settore del packaging, dove l’intera catena della produzione diventerà più agile e sostenibile. Abbiamo costruito questa trasformazione su quattro pilastri principali: connettività, digitalizzazione, automazione e sostenibilità
Lungo tutta la filiera produttiva saranno necessarie decisioni più tempestive e basate su fatti.
Tutta la linea della produzione di imballaggi sarà connessa. Proprietari di brand, aziende di trasformazione, costruttori di utensili, aziende di packaging, GDO e venditori al dettaglio faranno tutti parte di una catena della fornitura ininterrotta, con la possibilità di accedere ai dati in qualsiasi momento del flusso di lavoro. Tutte le macchine e gli utensili si “parleranno”, trasmettendo ininterrottamente i dati attraverso una piattaforma cloud che dirige l’intero processo produttivo con sistemi di controllo della qualità.
«Proponiamo ad aziende di stampa e trasformazione – prosegue Bobst – nuovi servizi per ottimizzare le prestazioni delle macchine, aumentare la produttività generale degli impianti ed evitare tempi di fermo macchina inattesi, per un’efficienza e un’agilità di altissimo livello. Vogliamo automatizzare impianti e flussi di lavoro grazie a sistemi intelligenti in grado di realizzare operazioni chiave che aumenteranno la qualità e faranno risparmiare tempo, manodopera e costi.»

Maggiore sostenibilità

Infine, ed è una delle sfide maggiori per il futuro, occorrerà dare ulteriore impulso alla sostenibilità, offrendo prodotti eco-compatibili con caratteristiche di protezione barriera e riciclabilità in grado di soddisfare le esigenze di proprietari di brand e consumatori.
Per connettere le aziende in un flusso di lavoro digitalizzato e automatico, offrendo nel contempo macchine top di gamma e servizi, che permettano alla visione di diventare realtà: per questo, BOBST Connect diventerà una componente chiave della piattaforma non-stop e permetterà di gestire l’intero processo di produzione, dal PDF del cliente al prodotto finito al report di qualità.

«La digitalizzazione dei processi di stampa è l’elemento più visibile dei progressi compiuti nel settore degli imballaggi – sottolinea Jean-Pascal Bobst –. Nei prossimi anni assisteremo probabilmente a una significativa accelerazione del digitale in stampa e nella trasformazione. Mentre le soluzioni diventano disponibili, la sfida maggiore per aziende di stampa e trasformazione non sta nelle singole macchine, ma nell’intero flusso di lavoro, operazioni di trasformazione incluse

Un flusso di lavoro interamente automatizzato e controllato dal layout all’etichetta, alla busta stand-up o alla scatola finali per soddisfare appieno le esigenze di proprietari di marchi e trasformatori.
Grazie alle innovazioni già disponibili e a quelle che verranno proposte da BOBST e altri partner di settore in futuro, ci si sta muovendo nella direzione giusta.Una visione semplice, coraggiosa e ambiziosa, con l’obiettivo di forgiare il futuro del mondo degli imballaggi.
BOBST ha deciso di forgiare il futuro del mondo del packaging orientando attivamente la trasformazione del settore verso il mondo digitale e passando dalle macchine a soluzioni di processo lungo l’intero flusso di lavoro.
Di questa nuova visione e delle sue soluzioni beneficeranno tutti i settori serviti da BOBST, riducendo l’onere ambientale e forgiando il futuro del mondo del packaging.