Quasi non ci si accorge di come il tempo passa rapidamente. Quando, a fine 2008 – un decennio è trascorso – ebbi l’idea di aprire la rivista MetaPrintArt esclusivamente online, dedicata al mondo della grafica, stampa e packaging ero certo che fosse una scommessa.

E così è stato: una vera scommessa, anche perché era la prima del genere in Italia.
Pochi mezzi, poca esperienza di internet, ma alle spalle una lunga esperienza giornalistica.
Maturata in altri settori e in aziende multinazionali, cliente di stampatori per necessità, feci conoscenza approfondita della stampa e della sua evoluzione recente nella redazione di Rassegna Grafica a partire dal 1990. Poi, negli anni 2000 alla direzione di Graphicus. Il resto è noto.

MetaPrintArt 3.0

Dopo tre revisioni e aggiornamenti, oggi MetaPrintArt è un portale riconosciuto per la sua attendibilità e tempestività letta e seguita da circa 14.000 operatori di stampa e packaging, studi grafici, studenti e opinion leader.
Dovrei molti ringraziamenti alle persone e aziende che hanno creduto subito in questa idea e l’hanno sostenuta nei sui primi passi. Alcuni nomi tra tutti: Enzo Colapinto, Juri Camoni, Joachim Nitschke e Giancarlo Banfi (oggi felicemente in pensione), Sante Conselvan, Enrico Parisini, Mario Di Berardino e molte aziende di stampa.
E, non ultimo Roberto Mercati che dal 2003 ha preso in mano le redini commerciali della rivista.

I tanti messaggi di auguri ricevuti nei giorni scorsi, mi incoraggiano a non mollare con la tenacia perfettamente evidenziata da Gianni Verna nel suo ex libris augurale.

Grazie a tutti

Marco F. Picasso