L’assemblea della Federazione Carta e Grafica, riunitasi il 15 settembre, a Milano, ha integrato i propri organi di gestione con nuove designazioni.

Nel Consiglio generale sono stati eletti Giovanni Battista Colombo e Lorenzo Poli (Presidente Assocarta), che vanno ad affiancare nell’organismo presieduto da Girolamo Marchi, con i vice Emilio Albertini (presidente Assografici) e Aldo Peretti (presidente Acimga), e Pietro Lironi come Past President, cui si aggiungono i consiglieri Emanuele Bona, Marco Calcagni e Michele Bianchi.

Giuliana Besozzi e Giuliana Merli entrano nel Collegio dei Revisori dei conti, di cui faceva già parte Giuseppe Dell’Aquila. L’ingresso di Mario Maggioni va a completare il Collegio dei Probiviri, in cui già siedono Domenico Di Marsico – in questi giorni nominato consigliere Confindustria Bari-BAT – , Giorgio Zangarelli, Franco Eller Vainecher, Ernesto Gazza e Flavio D’Andria.
La Federazione Carta Grafica è una filiera che nel suo complesso esprime un valore di 24,5 miliardi di euro di fatturato (1,4% PIL) nel 2019, generato da oltre 170 mila addetti attivi in 18.000 imprese, con l’obiettivo di perseguirne lo sviluppo e la crescita dando voce agli interessi e alle problematiche dei comparti rappresentati presso le istituzioni nazionali e europee.