Andiamo a trovare Sam Meccanica, azienda emiliana nota più all’estero che in Italia: 80% del fatturato viene infatti dall’export.

Per scoprire i segreti di questa eccellenza italiana parliamo con i titolari Demis Bertoni e William Truzzi.
Sam Meccanica produce macchine e sistemi per la produzione di etichette e astucci, puntando in particolare sulla stampa serigrafica e l’applicazione di lamine a caldo. Quindi si rivolge a un mercato elitario.

MPA – Qual è in realtà il settore che seguite con maggiore attenzione?
WT – Abbiamo una lunga esperienza nel settore delle etichette autoadesive e del packaging di lusso, che ci permette di affrontare, di volta in volta, le richieste più peculiari e le esigenze più diverse, arricchendo di giorno in giorno le nostre competenze. Diciamo che i settori che si rivolgono a noi sono quelli delle etichette per vini e liquori.
Questo grazie alle nostre macchine per stampa serigrafica piana UV, stampa a caldo, goffratura e fustellatura di etichette di alta qualità. Ma anche macchine per la produzione di etichette speciali in alluminio, rame e peltro autoadesivo e persino per il settore biomedicale.

MPA – E siete presenti anche nel packaging o cartotecnica.
WT – Sì, siamo conosciuti anche nel mercato del “Luxury Packaging” con le macchine per stampa serigrafica piana a spessore su nastri in raso, doppio raso, gross-grain, cotone, poliestere, elastico, etichette tessute ecc.

MPA – Una bella diversificazione…
WT – Non solo: siamo anche apprezzati nella stampa di sicurezza e protezione del marchio. Sia con il trasferimento a caldo di ologrammi su etichette tessute, di ologrammi a spot registrati, sia con scratch-off su etichette, assegni, modulistica. La nostra produzione comprende anche macchine per il trasferimento di bande magnetiche e stripes olografici continui su carte valori, voucher e layer plastici per carte di credito e holoplotter per trasferimento di ologrammi registrati su materiali in foglio. SAM_screen nastri

MPA – Una vastità di macchine che quindi richiede specializzazioni in vari campi.
DB – Ci teniamo a sottolineare che piuttosto che macchine, noi forniamo alle aziende le soluzioni alle loro esigenze produttive. Certo, questo richiede competenza e ricerca e questo è il nostro punto di forza. Del resto, la regione in cui operiamo ha una notevole tradizione di eccellenza, visti i nomi noti in tutto il mondo, dalla Ferrari, alla Lamboghini e alla Maserati.

MPA – Come dire che Sam Meccanica è la Maserati delle etichette?
DB – In realtà a volte sono i nostri clienti a dirlo. E questo ci fa piacere, perché conferma che il nostro successo su scala internazionale è il risultato di un accrescimento quotidiano che si traduce in una cura accanita su ogni particolare. Tutti noi in Sam Meccanica arricchiamo di giorno in giorno la nostra competenza, perché la perfezione è una lunga rincorsa senza fine.

MPA – Uno staff preparato e competente, quindi.
DB – In Sam Meccanica lo sanno tutti molto bene. È per questo che tutti i tecnici possiedono una competenza complessiva sui prodotti offerti e non solo, di tipo settoriale che consente di fornire una consulenza globale per tutte le attività anche di assistenza e di manutenzione. E i nostri clienti premiano questo impegno, anno dopo anno, con un tasso di fedeltà altissimo.

Macchina serigrafica per nastri a 4 colori

Macchina serigrafica per nastri a 4 colori

MPA – Come è organizzata la vostra ricerca?
DB – La parte più importante della ricerca e sviluppo in Sam Meccanica è orientata a prevenire le richieste che possono arrivare dal mercato, perché arrivare prima, in tutti i settori industriali, è la chiave per vincere. Ma per arrivare prima occorre investire in intelligenza. Intelligenza nell’ideare, creare e progettare soluzioni tecnologiche innovative che aumentino la qualità, diminuiscano i costi e migliorino la produttività. E anche riducendo l’assistenza.

MPA – Anticipare quindi, non imitare…
DB – Assolutamente. Noi le tecnologie le alimentiamo, ed è per questo che ogni problema del cliente rappresenta per noi una opportunità. Molte delle nostre soluzioni nascono appunto da un problema, o piuttosto da una esigenza specifica del cliente. Il nostro motto è “Think fast, Think great”, in inglese perché la nostra attività è rivolta al mondo intero.
La richiesta del mercato di comprimere costi e tempi costringe l’azienda a essere elastica e capace di adattarsi ai repentini cambi di direzione. Questo significa che oggi in ogni processo produttivo industriale, i sistemi di controllo a microprocessore hanno un ruolo primario. Gli imprenditori puntano sempre più sui controlli computerizzati che hanno ridotto drasticamente le fasi di avvio e la gestione della produzione. Il controllo a microprocessore rappresenta il motore di questo sistema e le sue prestazioni determinano la performance del sistema stesso. Ovviamente scegliamo per le nostre macchine controllori a microprocessore di ultima generazione, che consentono di avere tempi di allestimento rapidi e definiti, interfaccia utente semplice e affidabile e versatilità, perno fondamentale della concezione di “macchina”.

MPA – Riassumendo, potremmo dire che è questa la vostra chiave del successo?
DB e WT – Sì, Sam Meccanica, con questa scelta tecnologica, è riuscita infatti a inserirsi in nicchie proprie di mercato anche in settori industriali complessi dove una minima mancanza ti fa perdere il cliente. E non non ne abbiamo ancora persi.